Ennio Morricone (Fonte flickr)
adv

Lutto nel mondo della musica e del cinema. E’ deceduto durante la notte, a Roma, il premio Oscar Ennio Morricone. Aveva 91 anni

Alcuni giorni fa il celebre compositore romano, Ennio Morricone, era caduto rompendosi il femore. A causa della conseguenze della rovinosa caduta Morricone è morto alcune ore fa. Aveva 91 anni. 

Funerali in forma privata

La famiglia del direttore d’orchestra ha comunicato le sue ultime volontà tramite l’avvocato Giorgio Assumma. I funerali si svolgeranno in forma strettamente privata “nel rispetto del sentimento di umiltà che ha sempre ispirato gli atti della sua esistenza“. 

Le ultime ore dell’artista

Nella nota diffusa dalla famiglia emerge la serenità che ha accompagnato l’artista sino all’ultimo. Morricone, infatti, “ha conservato sino all’ultimo piena lucidità e grande dignità“, morendo “all’alba del 6 luglio in Roma con il conforto della fede“. 

Ha rivolto, inoltre, un ultimo pensiero alla famiglia e al pubblico, che lo ha accompagnato e sostenuto per tutta la sua vita artistica. 

La musica nella famiglia di Ennio Morricone

Il compositore ha avuto la musica nel sangue. Nato a Roma il 10 novembre del 1928 da padre (Mario) trombettista. Uno strumento, la tromba, che avrà profonda influenza su Morricone, visto che si diplomerà trombettista al Conservatorio di Santa Cecilia

Anche uno dei suoi quattro figli, Andrea, seguirà le orme paterne diventando compositore. Nel 1956, Ennio Morricone si è sposato con Maria Travia. 

Il Premio Oscar alla Carriera

Dopo cinque candidature all’Oscar, ha conseguito l’ambito premio il 25 febbraio del 2007. Premio Oscar alla Carrieraper i suoi magnifici e multiformi contributi nell’arte della musica per film“, consegnatogli dalle mani di Clint Eastwood, attore iconico di tanti spaghetti western del regista Sergio Leone. Pellicole, queste ultime, che hanno fatto la fortuna anche di Morricone, a causa delle indimenticabili colonne sonore di film quali Per un pugno di dollari o Il buono, il brutto, il cattivo

Non dimentichiamo che, per uno strano caso del destino, Ennio Morricone è stato compagno di scuola, alle elementari, proprio del celebre regista romano.

Grande tifoso della Roma

E’ stato un tifoso accanito dell’Associazione Sportiva Roma tanto che, in gioventù, é stato una speranza della Roma. Era stato soprannominato “Il Pistolero“. 

Incursioni nella politica

Uomo di sinistra, ha sostenuto Walter Veltroni, nel 2007, durante le Primarie indette dal Partito Democratico. In questa occasione, riuscì a essere eletto all’Assemblea Costituente del PD. 

Sempre in ambito politico, Ennio Morricone ha difeso strenuamente il valore e l’importanza, anche sociale, dell’insegnamento della Musica nelle scuole. 

Una disciplina per troppo tempo negletta nei nostri istituti. 

Un uomo, dunque, dalle molte sfaccettature e dai tanti interessi. 

Avatar
Alessandro Maria Raffone, napoletano, classe ‘84, dopo la laurea in Scienze Storiche dell’Università Federico II, ha vinto un premio del Corso di Alta Formazione in Scienze Politiche “Studi Latinoamericani” dell’Università La Sapienza con la tesi Italia Fascista, Italiani all’estero e Sud America. Nel 2015 ha fondato l’Associazione Culturale “Heracles 2015”, la cui mission è far conoscere gli aspetti meno noti di Napoli. Ha scritto per la rivista Il Cerchio, e ha collaborato con il think thank indipendente Katehon. Ha concluso il Dottorato di Ricerca in “Storia, culture, e saperi dell’Europa Mediterranea dall’antichità all’età contemporanea” presso l’Università degli Studi della Basilicata nel febbraio 2018.