Esaurita la memoria del PC Windows? Ecco come liberarla Pt. 2
adv

La seconda parte della mini guida per recuperare spazio sul vostro Personal Computer

Nella prima parte della guida sono stati mostrati i principali modi per liberare spazio sul PC con gli strumenti integrati in Windows, in vista dell’aggiornamento di maggio. In questa seconda parte invece verranno esposti i metodi che utilizzano software scaricabili da internet.

Recuperare spazio su disco con software di terze parti

Sono diversi i modi che possono aiutarci a liberare spazio sulla memoria del nostro Personal Computer. Qui verrà esposta una selezione con alcuni dei software (esterni al sistema Operativo ma facilmente reperibili), più utili per liberare spazio.

CCleaner

Il software più utilizzato ed efficace è CCleaner. Grazie alla sua facilità d’uso è forse il preferito di molti utenti. Questo programma è scaricabile sia gratuitamente dal sito ufficiale che a pagamento, per chi volesse usufruire della versione pro, ovviamente dotato di funzionalità più “robuste”.

CCleaner è suddiviso in varie sezioni: la prima è appunto quella legata alla pulizia. Il programma consente di eliminare anche i files nascosti e generalmente non cancellabili presenti nella cache di internet. Oltre a questo, vi è anche la pulizia del registro di sistema, la gestione di programmi che si eseguono all’avvio e la possibilità di disinstallarlo. Il tutto è facilitato da un’interfaccia amichevole e di facile utilizzo. Se in aggiunta interessano funzioni come aggiornamento automatico o pulizia pianificata, potete sempre acquistare la versione Pro con soli 19,95€.

Auslogics Duplicate File Finder

Un altro software gratuito che può rivelarsi molto utile è Auslogics Duplicate File Finder. Il programma permette di individuare ed eventualmente eliminare files presenti in duplicato. In questo modo sarà facile eliminare i files e liberare spazio sulla memoria del PC. Avere due copie identiche dello stesso file è spesso inutile e con Auslogics Duplicate File Finder potrete facilmente individuarli, cancellarli e guadagnare così prezioso spazio.

DiskSpaceFan e WinDirStat

Disk Space Fan è un programma leggero che permette di creare dei grafici a torta esplorabili. Grazie a questi grafici è facile capire quali sono le cartelle o i files che occupano più spazio sulla memoria di Windows. È possibile scaricare una prova gratuita di Disk Space Fan che funzionerà però solo per 15 giorni. Passati quelli, bisognerà acquistare il prodotto spendendo 14,95$.

Alternativa simile, ma graficamente meno intuitiva, è WinDirStat. Il software è simile al precedente, ma a differenza di quello è scaricabile in maniera del tutto gratuita sul sito ufficiale.

Spostare i file su disco esterno

Può sembrare una banalità ma se tutti i metodi sopra indicati non vi sono stati di aiuto, potete sempre ricorrere ad un mezzo di archiviazione esterno. Su questo potrete posizionare i vostri files più ingombranti, come musica, video e foto. Questi sono individuabili ad esempio con i suddetti DiskSpaceFan e WinDirStat.

In commercio vi è una vasta gamma di hardware di archiviazione esterna, dalle semplici chiavette USB ai costosi NAS. Un buon compromesso sono i classici hard disk esterni; un buon consiglio per i dati davvero importanti, è quello di affidarsi a due dispositivi differenti per salvare i vostri i dati in altrettante copie.

Avatar
Nata a Napoli nel 1993, Federica Amodio è laureata magistrale in Scienze e Tecnologie Genetiche presso il centro di ricerche genetiche BIOGEM 110 con lode. La sua tesi di laurea, verte sui meccanismi di regolazione del gene Zscan4 da parte dell’acido retinoico nelle cellule staminali embrionali murine. L’espressione di questi geni regolano le prime fasi per lo sviluppo degli embrioni. Per lungo tempo ha collaborato con il centro per una pubblicazione scientifica inerente al suo progetto di tesi.