smartphone
adv

Aveva lasciato lo smartphone in carica sul cuscino, accanto al viso, mentre ascoltava la musica prima di addormentarsi e poi la tragedia

L’orribile dramma è avvenuto a Bastobe, in Kazakistan. La giovane adolescente Alua Asetkyzy Abzalbek aveva lasciato in carica il suo cellulare e poi aveva messo le cuffie per ascoltare la musica. Come consuetudine di tanti ragazzi e ragazze della sua età, si era addormentata con lo smartphone sul cuscino, accanto al volto, prima che quest’ultimo esplodesse.

Smartphone

Inutili i tentativi di rianimazione

Ad accorgersi dell’accaduto, i genitori della povera ragazza, il mattino seguente. Allarmati immediatamente i soccorritori, questi non hanno potuto far nulla per tentare di rianimare la giovane. Hanno invece potuto constatare che il decesso sia avvenuto a causa dell’esplosione della batteria, in seguito a surriscaldamento. Pare che Alua sia morta sul colpo per le gravissime lesioni riportate al volto e alla testa.

Un tragico incidente

Non è stato reso noto il marchio dello smartphone in questione, nonostante sia stata aperta un’inchiesta per cercare di capire come sia stato possibile un tale episodio. Nel frattempo, le forze dell’ordine parlano di “tragico incidente”, costato purtroppo la vita ad una giovane adolescente. Casi molto simili si sono già verificati e naturalmente dovranno essere molto più ferrati i controlli, per evitare che accadano di nuovo. Sotto choc la famiglia e le amiche della giovane, che hanno ricordato Alua sui social con messaggi molto commoventi.

Avatar
I miei genitori mi diedero due nomi, Giovanni e Luca: idea elegante, ma poco pratica. Per fortuna, rimediarono soprannominandomi in modo più semplice Gianluca. Ho 38 anni e sono un ragazzo della provincia: Palma Campania, precisamente; scoprire dove si trovi è una sfida avvincente. La mia attività principale è subire le conseguenze dell'essermi abilitato giornalista professionista. Dopo aver maturato alcune esperienze in redazioni radio e TV, oggi scrivo di spettacoli, televisione e teatro principalmente, sebbene ami molto di più il cinema: l'importante nella vita è fare scelte coerenti. Per PSB Privacy e Sicurezza, mi occupo di tecnologia e video game, mantenendo l'obiettivo di informare e, nel contempo, aprire una finestra di aria fresca e leggera sulle notizie.