adv

 

La regione Puglia ha incrementato le esportazioni del 10,1% in più rispetto allo scorso anno, con un valore complessivo stimato di 4.310 milioni di euro

Anche il primo semestre del 2018, la Puglia ha registrato un +9,7% per l’export pugliese. Il 2019 è il terzo anno di fila che la regione registra dati così promettenti. La Puglia continua a registrare traguardi da record. L’ultimo proviene direttamente dai dati forniti dall’Istat che hanno visto un’incredibile rimonta di questa particolare regione, che si è posizionato al quinto posto della classifica nazionale, con un conseguente incremento occupazionale, derivante dalla crescita del prodotto interno lordo.

Le percentuali

A livello nazionale, invece, l’aumento complessivo maggiore lo registra il Centro con +17,4%, seguito dal Sud (+2,5%) e dal Nord-est (+1,5%). In negativo, invece, il Nord-ovest (-1,1%) e le Isole con una contrazione dell’export (-11,9%).

La Puglia è stata preceduta da:

  • Lazio (+26,9%)
  • Molise (+24,6%)
  • Toscana (+17,9%)
  • Campania (+10,4%)

Le regioni in decifit sono:

  • Sicilia (-17,3%)
  • Calabria (-22,0%)
  • Basilicata (-19,5%)

Le parole

L’assessore regionale allo Sviluppo economico, Mino Borraccino, afferma:

“ Dalle rilevazioni compiute dall’Istituto nazionale di Statistica, infatti, emerge un quadro confortante visto che, nel primo semestre del 2019, si registra un incremento sostenuto di vendite sui mercati esteri da parte delle imprese pugliesi, con un aumento pari al 10,01% che ci pone tra le prime 5 regioni più dinamiche in Italia e tra quelle trainanti del Mezzogiorno che, complessivamente, fa registrare un incremento del 2,5%.
Ritengo sia un dato molto positivo che comprova evidentemente la dinamicità e la vitalità del sistema produttivo pugliese, sempre più in grado di affrontare la sfida della competizione su scala globale andando a penetrare con efficacia in mercati esteri che dimostrano di apprezzare e valorizzare i prodotti “made in Puglia”

Export

I beni agricoli e alimentari sono stati venduti per un totale di 21,4 miliardi.

I vini pugliesi più esportati sono il Primitivo pugliese e il Negroamaro, che hanno registrato il +21% della produzione e il +15%.

A consumare di più i prodotti italiani e pugliesi sono stati gli americani, dove è stato acquisito un aumento del +11%. Tra i prodotti più richiesti da tedeschi, inglesi e americani spicca il vino, il cui valore totale si aggira intorno ai 3 miliardi.