Facebook e YouTube
Facebook e YouTube contro le fake news
adv

Continua la battaglia contro le fake news da parte dei colossi del web, questa volta è il turno di Facebook e YouTube

Facebook e YouTube sono sul piede di guerra contro le bufale che girano in rete. Da tempo, ormai, si discute sulle fake news all’interno dei social che diffondono in maniera virale informazioni non corrette su svariati argomenti.

Le ultime tendenze sono le notizie sulla salute e sulla possibilità di cure miracolose. Un fatto molto grave e pericoloso, perché si gioca sulla sofferenza delle persone. Come fermare tutto questo?

Facebook: un algoritmo per fermare le bufale

La compagnia di Zuckerberg ha dichiarato che nelle ultime settimane ha rilasciato degli updates per ridurre il numero di post sensazionalistici riguardanti contenuti sulla salute.

Tra le notizie che compaiono maggiormente sul social, troviamo, purtroppo, indicazioni sulla cura del cancro e sull’obesità.

Il nuovo algoritmo, come dichiarato dal product manager di Facebook, Travis Yeh, ridurrà sensibilmente, non solo i post sensazionalistici sulla salute, ma anche quelli che cercano di vendere prodotti legati alla cura di una specifica malattia. Particolare attenzione è dedicata soprattutto ai gruppi dove troviamo numerosi spam.

YouTube contro i video pericolosi per la salute

Anche YouTube ha deciso di porre in atto un più severo controllo contro quei video che possono mettere in pericolo la salute. La piattaforma web, per fermare questo fenomeno, si è affidata a dei medici per individuare i video fuorvianti o che mettono in pericolo la salute pubblica.

Facebook e YouTube sono due piattaforme accessibile a chiunque: bambini, persone ingenue e coloro che, per superare la malattia, si affiderebbero a chiunque presi dalla disperazione.

Sono opportuni, quindi, questi interventi, anche se un po’ tardivi. Ma saranno del tutto inutili se rimaranno iniziative isolate e se non verranno seguite anche dagli altri social, anche perché un’informazione in rete, una volta diffusa, difficilmente finisce nell’oblio.

Avatar
Nato a Napoli nel 1983, Francesco De Fazio consegue, con lode, la laurea magistrale nel 2012 in “Comunicazione pubblica e d’impresa” presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli e nel 2013, presso lo stesso ateneo, si specializza come “Esperto nell’orientamento scolastico, universitario e professionale”. Nel 2011 ha svolto un tirocinio presso l’Ufficio stampa del Provveditorato alla Opere Pubbliche Campania e Molise, ma la passione del giornalismo continua nel corso degli anni continuando a scrivere per vari giornali online. L’esperienza più significata inizia nel giugno 2012 dove lavora presso il Servizio di Orientamento e Tutorato del Suor Orsola Benincasa. In qualità di Consulente all’Orientamento ha svolto attività di: consulenza e colloqui di orientamento didattico e professionale, promozione di Ateneo, gestione social network, tutor d’aula.