adv

La compagnia di Zuckerberg si impegna ecologicamente. In un post su Facebook è stato riportato il nuovo duplice obiettivo del social. Quest’ultimo consiste nel ridurre le emissioni di CO2 e alimentare i propri servizi attraverso energie rinnovabili.

Negli ultimi 5 anni sono stati prodotti ben 3 gigawatt da impianti fotovoltaici ed eolici.   Questi hanno alimentato i server di Facebook e le loro sedi legali. La società ha acquistato ben 2,5 GW solo negli ultimi 12 mesi, ciò mostra un crescente interesse da parte di Facebook nei temi ambientalisti.

Ricordando gli anni passati, nel post scritto dai dirigenti di Facebook si rimembra la promessa fatta nel 2015 di alimentare il 50% delle strutture da loro utilizzate con energie rinnovabili entro il 2018. La società ha ampiamente superato le aspettative iniziali, mantenendo la promessa e superandola. Nel 2017 il 51% delle strutture era già alimentato da energie rinnovabili.

Non volendo accontentarsi, però, Facebook punta più in alto, mirando già a obiettivi più elevati. Ribadendo la propria adesione a Re100, il colosso di Menlo Park punta a una copertura del 100% delle proprie strutture unicamente con fonti rinnovabili.

Grazie a tale impegno sarà possibile ridurre le emissioni del 75%, riducendo significativamente l’inquinamento ambientale. La volontà costante delle altre compagnie che aderiscono al Re100, tra cui spiccano Google, Apple e Microsoft, di alimentare le proprie attività unicamente con energie rinnovabili è ben presente nonché, ci permettiamo di aggiungere, lodevole.

Quanto si dovrà aspettare?

Al momento Facebook non è l’unica a aver fatto simili promesse. Una riduzione notevole delle emissioni di CO2 e il completo utilizzo di fonti rinnovabili per alimentare le proprie strutture è il desiderio di altre società. Ricordiamo come solo pochi mesi fa anche il colosso coreano Samsung ha espresso la volontà di utilizzare energie completamente rinnovabili per alimentare fabbriche e sedi in Europa, USA e Cina nel 2020.

Quest’ultima data, condivisa anche da Facebook, è il termine ultimo entro il quale vi sarà un attivo impegno per alimentare completamente “green” le proprie attività. È auspicabile che, come già fatto, gli obiettivi del social siano raggiunti prima di tale anno.

Ogni informazione aggiuntiva sulle intenzioni di Facebook è ottenibile visitando questo link, dove viene ben esposto l’approccio adottato dal social network, con particolare attenzione alle fasi da attraversare per raggiungere tale cambiamento.

È inoltre raggiungibile a questo link una mappa completa dei consumi e delle emissioni delle strutture possedute da Facebook nell’anno 2017. È possibile inoltre visualizzare dei grafici molto esplicativi dell’incredibile progresso compiuto fino a questo punto, con confronti annui sulla situazione energetica della società.

Noi dello staff non possiamo far altro che incoraggiare tali comportamenti e invitare a mettersi in gioco per non scindere il progresso dall’ambiente che lo rende possibile. Il rispetto per se stessi e per il luogo che si abita è fondamentale per definire il progresso tale.