Fortnite è il gioco del momento
Fortnite è il gioco del momento
adv

Negli USA, un quattordicenne è riuscito a guadagnare una fortuna giocando a Fortnite, il gioco online del momento. Vediamo come

Abbiamo già ricordato, in precedenza, la fortuna che si può guadagnare giocando al videogioco Fortnite. Ma fino ad ora non ci eravamo ancora occupati di minorenni. Un quattordicenne statunitense ha vinto, in poco tempo, una fortuna giocando allo sparatutto realizzato da Epic Games.

Griffin Spikoski: nuova stella di Fortnite

Griffin Spikoski è di New York, più precisamente di Long Island. Il suo successo è iniziato nel momento in cui ha caricato un video su Youtube, nel quale ha mostrato il suo epico duello (vittorioso) con Tfue, famoso Youtuber e uno dei massimi esperti di Fortnite.

Sapete quante visualizzazioni ha realizzato quel video? Sette milioni e ciò dimostra che questo battle game è ormai diventato qualcosa di più di un semplice gioco online.

Spikoski da allora è diventato una piccola star del web. Si allena, generalmente, 8 ore al giorno: nei weekend arriva a 18 ore. Un lavoro a tutti gli effetti che gli ha fatto guadagnare ben 200mila dollari (nel 2018) tra video su Youtube e il canale personale su Twitch.

Genitori partecipi e contenti

Questa passione del ragazzo non dispiace, visti i guadagni ai genitori. Kathleen e Chris hanno ritirato Griffin dalla scuola che frequentava, in quanto lo distraeva dalla sua attività principale. Ora frequenta una scuola online che gli permette di non “distrarsi” troppo dal suo “lavoro”.

Come non perdere se stessi nel successo

Quando si ottiene un immediato successo, la vita può fare poi brutti scherzi. Gestire il proprio successo momentaneo non è facile, soprattutto quando si è troppo giovani. La famiglia Spinoski ha dunque deciso di assumere un consulente finanziario che gestisca e faccia fruttare i guadagni del piccolo Griffin, che sembra avere le idee molto chiare sul suo futuro.

Vuole risparmiare per comprare, in futuro, una cosa e frequentare college, che negli USA costano molto.

Nonostante ciò, non possiamo non concludere questo articolo con una domanda: La giovinezza di un minorenne può essere sacrificato all’altare del successo?

Avatar
Alessandro Maria Raffone, napoletano, classe ‘84, dopo la laurea in Scienze Storiche dell’Università Federico II, ha vinto un premio del Corso di Alta Formazione in Scienze Politiche “Studi Latinoamericani” dell’Università La Sapienza con la tesi Italia Fascista, Italiani all’estero e Sud America. Nel 2015 ha fondato l’Associazione Culturale “Heracles 2015”, la cui mission è far conoscere gli aspetti meno noti di Napoli. Ha scritto per la rivista Il Cerchio, e ha collaborato con il think thank indipendente Katehon. Ha concluso il Dottorato di Ricerca in “Storia, culture, e saperi dell’Europa Mediterranea dall’antichità all’età contemporanea” presso l’Università degli Studi della Basilicata nel febbraio 2018.