Stazione di Francoforte
adv

Arrestato uomo di origine africana, mentre il bimbo muore sul colpo sotto gli occhi della madre 

Un bimbo di soli otto anni è morto questa mattina alla stazione ferroviaria di Francoforte, in Germania. Non è accaduto per uno sfortunato incidente, ma a causa di un uomo di origini africane che avrebbe spinto a calci il piccolo mentre sopraggiungeva il treno.

La ricostruzione dell’accaduto

Secondo una prima ricostruzione, intorno alle 10 di questa mattina, un uomo di circa 40 anni ha aggredito il piccolo e la sua mamma sulla banchina della stazione numero sette, mentre il treno era in procinto di sopraggiungere. La donna è riuscita fortunatamente ad evitare l’impatto col treno, mettendosi in salvo, ma per il bambino non c’è stato nulla da fare. L’uomo, fermato dapprima dalle persone che hanno assistito alla scena e in un secondo momento dalla polizia, pare che abbia tentato di aggredire altri viaggiatori mentre tentava di scappare dalla stazione.

Arrestato l’omicida

La polizia ha fermato immediatamente l’uomo, attualmente in stato d’arresto. Nel frattempo, sono state bloccate quattro linee della stazione di Francoforte, oltre a quella teatro di questa tragedia, ossia la linea proveniente da Dusseldorf e diretta a Monaco. La madre del bambino è stata trasportata in ospedale in evidente stato di schok.