Frosinone Napoli
Carlo Ancelotti vuole blindare il secondo posto. Foto da carloancelotti.it
adv

Alle 12.30 il calcio d’inizio di Frosinone-Napoli valida per la 34° giornata di campionato

Allo stadio Benito Stirpe di Frosinone andrà in scena la partita valida per la 34° giornata di campionato tra la squadra di casa e il Napoli.

La gara di andata finì con un netto 4-0 per i campani, una partita senza storia ma che domani, invece, potrebbe portare delle serie insidie alla squadra partenopea.

Infatti, il Napoli, oltre a blindare il secondo posto, non ha più niente da chiedere a questa stagione. Il Frosinone, invece, ha ancora qualche flebile speranza di salvarsi, ma è costretta a fare punti domani.

Frosinone-Napoli: la diretta televisiva

La partita sarà trasmessa in diretta esclusiva a partire dalle 12.30 su DAZN. Il commento della gara sarà affidato a Stefano Borghi e Roberto Cravero.

Frosinone-Napoli: le probabili formazioni

Il Frosinone si giocherà la partita salvezza senza lo squalificato Ciano e con il dubbio Paganini che, come dichiarato da mister Baroni, ha un po’ di fastidio sul flessore anche se gli esami hanno dato esito negativo.

L’allenatore potrebbe sfruttare l’euforia dei neo convocati in nazionale Pinamonti e Cassata, ma mentre per il primo il posto è assicurato, il secondo, anche se ha recuperato da qualche problema fisico, è in dubbio. Al suo posto dovrebbe giocare Chisbah.

Per quanto riguarda il Napoli, invece, al centro dell’attenzione c’è sempre Lorenzo Insigne. L’attaccante non sta vivendo un bel momento. Sul campo è contestato dai tifosi e i rapporti con allenatore e società non sembrano più solidi, a ciò si aggiungono anche dei problemini fisici che impediranno la presenza del giocatore a Frosinone.

In attacco dovrebbero giocare, infatti, Milik e Mertens.

Problemi anche a centrocampo, dove Allan ha interrotto l’allenamento di ieri.

Scelte obbligate in difesa. Chiriches è alle prese con il solito problema alla spalla, Maksimovic accusa ancora problemi al piede e l’assenza prolungata di Albiol, costringe Ancelotti a delle scelte obbligate: Koulibaly-Luperto.

FROSINONE (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Ghiglione, Chibsah, Maiello, Valzania, Beghetto; Pinamonti, Ciofani D. ALLENATORE Baroni.

NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Luperto, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Zielinski, Fabian Ruiz, Verdi; Milik, Mertens. ALLENATORE Ancelotti.

Frosinone Napoli
Lo stadio dove si giocherà Frosinone-Napoli. Foto da Wikipedia

Le interviste pre-gara

L’allenatore del Frosinone, Marco Baroni, non crede in un avversario rilassato: “Non vedo un Napoli rilassato. È una squadra con grandi valori, ha fatto anche quest’anno un campionato importante. Dipenderà tutto da quello che andremo a fare noi sul campo. Servirà grande compattezza. Cassata e Pinamonti chiamati da Mancini? Sono due ragazzi con un futuro importante davanti.

Ecco, invece, cosa ha dichiarato, proprio pochi minuti fa, il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti:

“C’è la volontà di chiudere il momento negativo e di focalizzarci sul nostro obiettivo, ovvero arrivare al secondo posto il prima possibile e alla qualificazione in Champions. Faremo una bella partita contro il Frosinone e cercheremo di vincere per voltare pagina. Il secondo posto non era dato per sicuro da molti a inizio stagione”.

Inoltre, ha confermato l’assenza di Insigne e Allan e il recupero, per la panchina, di Albiol.