Game of Thrones
Stephen King è entusiasta dell'inizio dell'ultima stagione di Game of Thrones. Foto da wikiofthrones.com
adv

L’inizio dell’ultima stagione di Game of Thrones ha fatto discutere i fan di tutto il mondo e non è passata inosservata l’analisi di Stephen King

Le prime due puntate di Game of Thrones hanno diviso i fan di tutto il mondo. Tra chi ha criticato questo inizio privo di azione e lamentando il poco tempo rimasto per spiegare tutte le vicende da narrare e chi, invece, è entusiasta di questa prima parte di stagione.

Tra i commenti più esaltanti non poteva passare inosservato quello di uno dei più grandi scrittori dei nostri tempi e maestro della letteratura horror: Stephen King.

Le parole di Stephen King

Il maestro dell’horror ha condiviso i suoi pensieri su Twitter sulla stagione in corso di Game of Thrones.

Da narratore di lunga data sono in soggezione di come, in maniera perfetta, le menti dietro questo spettacolo hanno portato tutti i personaggi principali insieme a Winterfell. Hanno fatto sembrare tutto facile, ma non lo è.”

Un complimento non da poco conto fatto da uno scrittore che ha pubblicato tantissimi romanzi, molti dei quali sono stati adattati in film e serie popolari.

Stephen King, quindi, è rimasto impressionato dalla qualità narrativa dell’ottava e ultima stagione di Game of Thrones. Ha elogiato il lavoro degli scrittori esaltando la capacità dei creatori di legare la storia.

Vale la pena notare che i primi due episodi della stagione non sono stati scritti da David Benioff e DB Weiss, i creatori della serie, ma da Dave Hill e Bryan Cogman.

Benioff e Weiss hanno scritto la terza puntata, ancora inedita, che dovrebbe portare ad una delle battaglie più attese di Game of Thrones.

Game of Thrones
Stephen King è autore di numerosi romanzi: Carrie, Shining, It, Misery e molti altri. Foto wolfshowl.com

Game of Thrones: tra Martin e King

Abbiamo appena letto dei complimenti di Stephen King su Game of Thrones, ma tra il maestro dell’horror e George Martin c’è grande stima reciproca.

I due sono tra gli autori contemporanei più apprezzati al mondo. Di Stephen King, solo per citarne alcuni, possiamo ricordare: Carrie, Shining, It, Misery, Il miglio verde e tanti, tanti altri ancora.

Di George Martin, oltre ai libri su Game of Thrones, possiamo ricordare: la serie di libri Wild Cards e il Viaggio di Tuf.

Qualche anno fa i due scrittori si sono incontrati dando luogo ad una divertente intervista, dove George Martin, in qualità di intervistatore, poneva delle domande a Stephen King.

Tra le domande più particolari possiamo ricordare questa:

“Come fai a scrivere così velocemente? Io solitamente impiego sei mesi per sfornare sei capitoli accettabili, tu intanto hai scritto 3 libri!”

La risposta di King non si è fatta attendere:

“Ci sono libri e libri. Scrivo per 3 o 4 ore ogni giorno cercando di produrre 6 pagine buone. In questo modo, se il manoscritto è lungo 360 pagine, circa due mesi di lavoro.”

Una differenza notevole di velocità di scrittura tra i due autori. Sappiamo bene che i fan del Trono di Spade sono ancora in attesa degli ultimi libri della saga che tardano ad arrivare.