adv

L’E3 è vicino e l’ansia sale. Manca sempre meno all’evento più atteso dell’anno nel mondo videoludico, ma cosa dobbiamo aspettarci?

Rumors, leak, voci di corridoio… insomma chiamatele come volete, fatto sta che non si altro che parlare e sparlare della fiera videoludica del momento.

Quasi si potrebbe dire che la maggior parte delle sorprese è stata già svelata, anche se ciò non preclude il diritto di poter fare supposizioni.

E3: cosa aspettarsi quando si aspetta…

E3 alle porte

È da qualche anno ormai che l’E3 non si limita solo ed esclusivamente alle specifiche giornate di fiera, bensì c’è un periodo di pre-fiera in cui si possono spulciare le prime novità.

Chiaramente il pre-fiera è fomentato da tutte le voci di corridoio, leak delle scalette anticipate e annunci fatti tramite social che lasciano a bocca aperta che in qualche modo compromettono il fattore sorpresa dell’E3.

Quest’anno si sa, Sony non sarà presente all’evento ed è per questo che tutti i riflettori saranno puntati su Microsoft, la quale ha già anticipato che la sua conferenza sarà di due ore.

Microsot ha intenzione di presentare ben 14 titoli First Party, tra cui: Halo Infinite, Gears 5 e tanti altri.

Nonostante i pezzi forti siano stati già svelati ci si aspetta anche il possibile ritorno di Perfect Dark e del nuovo Fable, senza contare la possibile presentazione della next gen Xbox

Tra l’altro Microsoft durante la sua conferenza lascia anche molto spazio agli sviluppatori che non hanno un proprio evento e possono presentare i loro titoli multipiattaforma.

Tra le molte novità in arrivo spiccano i rumor circa un nuovo gioco targato From Software che sembra non volersi arrestare dopo il successo di Sekiro.

 

George R.R. Martin

Il titolo presentato dalla nota casa giapponese dovrebbe essere Great Rune, su cui già si specula tanto e creato in collaborazione con George R. R. Martin di Game of Thrones.

Lo stesso Martin aveva anticipato di aver incontrato gli sviluppatori della From Software per una consulenza circa un progetto…

Inutile dirlo che dopo averci fatto sognare con Sekiro la From Software dovrà sicuramente stupirci, ancora una volta lasciando il segno con qualche incredibile capolavoro.

E3: cosa vorrebbero i fan in questa edizione?

Giacché molti spoiler sono stati fatti, possiamo mettere l’anima in pace e iniziare a sognare, almeno per riacquistare un minimo di aspettativa.

Quindi, cosa vorreste vedere di più al prossimo E3?

In molti vorrebbero il ritorno di Ninja Gaiden 4, nato come esclusiva per Xbox, sarebbe bello pensare di poter tornare a combattere i demoni con Ryu Hayabusa.

Altro rientro molto atteso è quello di Onimusha. Qualche tempo fa la Capcom aveva annunciato di voler far tornare in auge alcuni dei vecchi titoli e perché non dare un seconda possibilità ad un videogame che quasi vent’anni fa ha stupito sia per la trama che per il gameplay?

Infine ci sarebbe molto fermento anche per Vanquish 2 uno sparatutto in terza persona targato  Platinum Games  che al tempo non portò i risultati sperati.

Tuttavia, il più atteso in assoluto è Splinter Cell: Sam Fisher, uno dei giochi più amati di sempre che manca dal 2013, anche se non è chiaro se sia in fase di sviluppo o meno.

Non resta che aspettare ancora un po’, nel frattempo tenetevi aggiornati sulle recenti novità di Nintendo!

Stay Tuned!

Avatar
Sarnataro Carla, nata a Villaricca il 21 giugno del 1993, ha conseguito il diploma nel 2012 presso il Liceo scientifico A.M. De Carlo a Giugliano, mentre la Laurea Triennale in Scienze e Tecniche psicologiche nel 2015. A luglio 2018 ha conseguito la Laurea Magistrale con lode in Psicologia Clinica e di Comunità presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. La scrittura è una passione recondita che pian piano sta fiorendo attraverso diversi sbocchi; la lettura l’accompagna sin da piccola insieme ad altre passioni artistiche come la pittura e il disegno.