adv

Decidono le reti di Mertens e Lozano

Il Napoli affronta un Genoa che ha il disperato bisogno di punti per non sprofondare in classifica e quindi molto determinato a portare punti a casa, mentre i partenopei hanno poco ancora da chiedere a questo campionato ma nonostante ciò portano a casa la partita.

Primo tempo a senso unico che vede gli azzurri in pieno controllo grazie ad un ottimo giro palla, una buona condizione fisica ed un Elmas davvero straripante, infatti il macedone trova il gol al 9 minuto poi giustamente annullato.
Napoli riesce a trovare il gol grazie al solito Dries Mertens con un tiro a giro dei suoi che si infila alle spalle di Perin.

Rosso Blu che pareggiano il risultato ad inizio del primo tempo grazie a Goldaniga che incorna il pallone su calcio d’angolo; pareggio che però sarà reso vano dal Chucky Lozano, il messicano al 66′ mette dentro dopo un lancio illuminante di Fabian Ruiz che lo mette a tu per tu con Perin.

Napoli gestisce la partita fino a 10-15 minuti dalla fine, dal 75′ circa infatti il Genoa ha un moto di orgoglio nei minuti finali dove con poca lucidità ma con molta volontà cerca di recuperare il risultato senza però riuscirci.
Il Napoli quindi è attualmente quinto in classifica a più 3 sulla Roma ovviamente in attesa della partita tra i giallorossi e il Parma.

Le Pagelle

Meret 6,5
Esente da colpe sul gol, compie una grande parata su Cassata e nel finale su Pandev anche se in fuorigioco.

Hjsay 6
Partita ordinata del terzino albanese con qualche buono spunto in fase offensiva e buone chiusure quando invece si trattava di difendere. Deludente in fase di impostazione, infatti è troppe volte impreciso e superficiale.

Manolas 5,5
Non soffre troppo il reparto offensivo genoano ma qualche leggerezza che poteva costargli caro l’ha avuta.

Maksimovic 5,5
Prima partita da insufficienza da quando si è ripartiti. Si fa sovrastare fisicamente da Goldaniga sul gol e anche lui, come il suo compagno di reparto, ha avuto qualche incertezza non indifferente.

Mario Rui 6,5
Il migliore dei quattro componenti della linea difensiva, sempre molto attento davanti e conferma il suo ottimo momento di forma creando anche pericoli quando si spinge in avanti.

Elmas 6,5
Primo tempo da fenomeno dove trova un gol, poi annualato, e crea gioco e occasioni. Nella seconda frazione ha una netta involuzione dovuta alla stanchezza e al caldo.

Lobotka 6,5
Non fa sentire la mancanza di Demme con una partita davvero ottima. Lo slovacco fa viaggiare con velocità e qualità il pallone sbagliando davvero poco.

Fabian 6,5
Lo spagnolo offre un attimo assist per Lozano ed è autore di una prestazione in cui è stato sempre preciso dando del filo da torcere alla retroguardia del Genoa.

Insigne 7
Il capitano riesce a dialogare in maniera quasi poetica con Mertens creando azioni spettacolari che ricordano quelle del Napoli di Sarri. Si fa trovare anche pronto in fase offensiva dimostrando di essere diventato un vero leader.

Mertens 7
Ancora una volta fa la differenza. Il belga è semplicemente devastante, difficile trovare altri aggettivi per descriverlo.

Politano 5,5
Tutto fumo e niente arrosto. Partita non pessima ma comunque spreca troppo ed anche dopo una bella giocata riesce a vanificare ciò che ha fatto in precedenza.

Lozano 7
Entra, segna e da molto fastidio ai difensori del Genoa. La sua velocità è stata l’arma in più nel secondo tempo, ed appunto per questo si ha più la sensazione che Gattuso lo veda come un’arma da sfoderare a partita in corso e non dall’inizio.

Milik 5,5
Entra al posto di Mertens e fa sentire la mancanza del belga. Non riesce a tenere palla in avanti e spreca una buona occasione scaricando palla, tra l’altro male, su Younes invece di tirare.

 

Salvatore Monaco