Giugliano, arrestato il figlio di Tina Rispoli e del boss Marino
adv

Crescenzo Marino, figlio di Tina Rispoli, è stato arrestato per aver staccato l’orecchio a morsi all’attuale compagno della sua ex

 

La famiglia di Tina Rispoli, vedova del boss di camorra Gaetano Marino ed attuale moglie del cantante neo-melodico Tony Colombo, non smette di essere al centro delle attenzioni della cronaca, locale e non. Dopo le polemiche per i disordini causati dal matrimonio della vedova Marino con il cantante, infatti, è il figlio Gaetano a fare notizia, venendo arrestato dopo aver brutalmente aggredito l’attuale compagno della sua ex-fidanzata.

L’aggressione a Giugliano in Campania

Il figlio dell’attuale signora Colombo e del boss dell’ex-boss del clan Marino è stato arrestato a Giugliano in Campania, in provincia di Napoli, nella serata del 24 aprile. Crescenzo Marino è stato immediatamente condotto al carcere di Poggioreale, dove dovrà rispondere all’accusa di lesioni gravi procurate all’attuale ragazzo della sua ex-fidanzata. Non sono ancora chiare le motivazioni che hanno portato il ragazzo a compiere l’atto, ma non è da escludere, come spesso accade in casi del genere, il movente della gelosia: la lite, infatti, pare abbia avuto inizio con alcuni atteggiamenti aggressivi di Marino nei confronti dalla ragazza stessa. È noto, però, un macabro dettaglio della colluttazione: pare, infatti, che nella foga del momento il giovane abbia preso a morsi l’orecchio del suo rivale, staccandone alcuni grossi pezzi. Oltre a ciò, il ragazzo avrebbe riscontrato alcune serie lesioni alla retina. Crescenzo Marino, al momento dell’arresto, presentava invece alcune vistose escoriazioni sul viso.

Le conseguenze

Marino ha passato la notte a Poggioreale, dove ha dovuto sostenere l’interrogatorio riguardo l’accaduto. Al momento il ragazzo è ancora in stato di fermo: durante la giornata di oggi il giudice deciderà se rilasciarlo o se proseguire con il fermo cautelare. C’è da indagare, ovviamente, sulle motivazioni: la storia tra la ragazza e Crescenzo Marino pare fosse terminata da alcuni anni, e non si sa cosa abbia portato il giovane all’assurdo scatto d’ira conclusosi con l’aggressione. Non è ancora chiaro, inoltre, se il figliastro di Tony Colombo si trovasse a Giugliano soltanto per casualità o se vi si fosse recato già con l’intento di andare alla ricerca della sua vittima. Nient’altro, per ora, ci è dato di sapere sulla vicenda. La magistratura e le forze dell’ordine mantengono il massimo riserbo e lo stesso comportamento viene, per ora, portato avanti dalla famiglia dell’aggressore. Tra i primi a riportare l’accaduto c’è stato il consigliere comunale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, che di recente aveva già avuto più di un diverbio con la coppia Rispoli-Colombo riguardo il trambusto creato dal matrimonio.

Avatar
Nato a Napoli il 29/06/1993, la passione per la scrittura e per la tecnologia crescono in lui quasi pari passo: questa duplice natura lo porta a frequentare la facoltà di Ingegneria Chimica e contestualmente a coltivare le proprie velleità di scrittore. Comincia a collaborare con PSB nel giugno 2018, sperando di trovare in quest’esperienza il perfetto connubio di questi due animi.