adv

Gmail : Disponibili nuove funzionalità conformi anche al GDPR. La grande novità è la funzione offline

Rivoluzione in casa Google, precisamente per la posta elettronica. Nuove potenzialità di Gmail oltre al rinnovato look per una delle e-mail più famose al mondo. Ad anticipare la notizia è stato il giornale The Verge, sul quale è stato scritto un articolo in cui sono state riportate le maggiori novità: il passcode, l’intelligenza artificiale per la distinzione dei messaggi principali, le mail che si eliminano da sole.

Una grafica rinnovata

Per quanto riguarda la grafica non ci sono grandi novità. L’esordio è stato fatto già per i sistemi Android e vicino al modello dei cellulari. Quindi una caratterizzazione uguale agli smartphone, ma nuova nei bottoni, spaziature dei testi e dei tasti. Tra le e-mail ricevute ci saranno una serie di immagini che faranno accorgere all’utente che esiste un documento da scaricare (allegati). Ci saranno, sempre con questa nuova grafica, azioni facili per archiviare e sistemare in ordine le e-mail ricevute.

Anche Google si adegua alla nuova legge sulla privacy

A pochi giorni dall’entrata in vigore della nuova legge sulla privacy. il Regolamento sulla Protezione dei dati (GDPR), Google renderà, con questo restyling, Gmail una casella di posta elettronica utilizzabile soprattutto dalle aziende.

Così facendo coloro che si occupano del trattamento dei dati avranno il compito di rilevare che i sistemi di posta elettronica sono conformi al GDPR.

 

Facile interazione con gli altri sistemi di Google

Google ha rinnovato GMAIL soprattutto per rendere l’e-mail più interattiva con gli altri sistemi di Google. Tutto sarà velocizzato in quanto la barra modulare, che da anni vediamo nella e-mail, permetterà di scrivere appunti, sarà in grado di connettersi con le altre app, sarà sempre collegata al Calendario e soprattutto consentirà di effettuare chiamate in chat.

Nella nuova Gmail ci sarà anche la funzione “Smart Reply” con tutte le sue funzionalità di velocità nel rispondere a una e-mail in entrata. Ci saranno anche “thread” che potranno essere sospesi per concentrarsi su altro e per poi ritornare, appunto, nella discussione da cui ci si era spostati. Non mancheranno “snooze” per leggere quando si vuole le e-mail, posticipandole e per quelle di grande quantità non poteva mancare la funzione InBox. Infine, la grande novità di Gmail sarà quella relativa al funzionamento offline, che consentirà di ricevere e scrivere messaggi anche senza una connessione interna.

Stefano Popolo