google maps la nuova versione
adv

Google Maps 9.75 beta, la più recente versione della nota app di Google, è già scaricabile su tutti i dispositivi mobili. Google Maps rientra sicuramente nel novero delle applicazioni più scaricate dagli utenti della rete negli ultimi anni.

La sua utilità è ampiamente riconosciuta soprattutto da parte di coloro che vogliono pianificare viaggi da una città all’altra oppure effettuare semplici spostamenti urbani con il proprio mezzo di trasporto, evitando di dover chiedere informazioni al passante di turno.

Di recente la nota azienda produttrice Google ha introdotto una sua nuovissima versione, la 9.75 beta, che, come già le precedenti, risulta compatibile con tutte le tipologie esistenti di dispositivi mobili.

Dal menu principale di Maps l’utente potrà anzitutto predefinire l’indirizzo del proprio domicilio: con un touch viene visualizzato l’elenco delle varie strade della città in cui viene effettuata la ricerca e scorrendo, sarà facile trovare quella di “casa”, che potrà essere posizionata su mappa attraverso un apposito logo.

Le novità di Google Maps, notizie sul traffico in tempo reale

L’applicazione, inoltre, è capace di fornire in tempo reale dati sull’andamento del traffico; infatti dal menu principale, selezionando l’opzione “Traffico” ed indicando l’itinerario che si intende percorrere, l’utente avrà modo di vedere una sorta di segnale semaforico: se verde, esso esprimerà una condizione di viabilità piuttosto agevole in tutta la zona interessata; se giallo, indicherà la presenza di qualche intoppo; se rosso, invece, alluderà ad un’alta criticità, tale da indurre a preferire un altro itinerario oppure addirittura a lasciare l’auto e spostarsi a piedi!

Anche se si dovesse decidere, quando si è già in marcia, di raggiungere un determinato luogo secondo un tragitto alternativo, Maps si rivela di grandissima utilità: l’applicazione, infatti, fornisce non solo un’attendibile stima del kilometraggio e della relativa previsione del tempo da impiegare (anche a piedi), ma anche tutta la segnaletica presente lungo le varie strade.

Molto spesso, quando il traffico si presenta piuttosto scorrevole, può accadere che il piede sull’acceleratore venga, volontariamente o meno, premuto in maniera più accentuata del dovuto.

Per prevenire questa situazione rischiosa, Google Maps 9.75 beta è configurato per ricordare in tempo all’utente i limiti di velocità da rispettare nella guida, soprattutto lungo le strade extraurbane, dove la soglia non è sempre identica, attraverso il collegamento a Velociraptor.

Un’app, quest’ultima, facilmente scaricabile e compatibile con il programma di Google, la quale offrirà una previsione del tempo di percorrenza dell’itinerario impostato, nel rispetto della segnaletica e soprattutto della velocità su cui necessariamente occorrerà attestarsi.

Se si vuole venire incontro ad un parente o a un amico che non riesce a raggiungere un determinato luogo, Maps 9.75 beta offre la possibilità di inviare ad altri utenti gli itinerari ricercati attraverso l’opzione “Condividi”: il destinatario, che potrà possedere l’app di Google anche in una versione differente da quella del mittente, riceverà così in pochi istanti tutte le necessarie segnalazioni a livello di tempo e kilometraggio.

Aggiornamenti introdotti in Google Maps

Altri aggiornamenti introdotti nell’applicazione dalla casa produttrice agevoleranno ancor più la vivibilità nelle grandi metropoli italiane.

Se usato nell’ambito di questi contesti, infatti, Maps diventa fonte di varie preziosissime informazioni, dall’apertura e chiusura di centri commerciali, parchi, musei, sportelli pubblici al tanto atteso passaggio di autobus e metropolitane nelle varie fermate e stazionamenti.

Proprio per quanto riguarda i mezzi pubblici su gomma, per gli utenti che dispongono sul proprio dispositivo mobile del sistema operativo Android, sarà possibile visualizzare in anticipo i percorsi delle principali linee ricadenti nel punto da cui si sta effettuando la ricerca; una volta che l’utente sarà salito a bordo, Maps 9.75 beta fungerà da vero e proprio assistente di viaggio, segnalando per tempo la fermata più vicina al luogo verso il quale ci si sta dirigendo.

Tuttavia, soprattutto nel caso delle grandi realtà urbane, Google raccomanda sempre ai suoi utenti di richiedere informazioni su autobus e metro entro un range temporale mediamente breve, in quanto guasti tecnici e lunghi incolonnamenti sono eventi ad altissima imprevedibilità.

La nuove versione di Google Maps cosa offre ?

Inoltre, al fine di aiutare l’utente nella scelta dei posti più belli da vedere o del migliore ristorante, Maps fornisce nella sua versione più recente, anche se sempre limitatamente alle città italiane più importanti, una sorta di guida molto simile per stile e sinteticità a quelle della collana del Touring Club, dunque, molto pratica e rapida da consultare.

Infine, un paio di operazioni potranno essere svolte in Google 9.75 beta anche in condizione offline. La prima consiste nella consultazione dell’archivio degli spostamenti effettuati e pianificati nell’arco di un determinato tempo: digitando l’opzione Timeline dal menu Cronologia, l’utente avrà a disposizione il promemoria di tutti i dati (lunghezza, data e orario) riguardanti ciascun itinerario.

La seconda è rappresentata dall’inserimento di una serie di mappe riguardanti località mondiali, considerate dalla casa produttrice tra le più importanti, un utilissimo supporto soprattutto per gli escursionisti che si spingono verso mete particolarmente isolate.

Avatar
Nato a Taranto nel 1986, Angelo Zito frequenta il liceo classico conseguendo la maturità classica nel 2005 con il punteggio di 97/100.  Nel 2009 consegue con il massimo dei voti il titolo di Dottore in Conservazione dei beni culturali dell'Università presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e nel 2011, presso lo stesso ateneo e con il medesimo esito, il titolo di Dottore Magistrale in Archeologia. Nel mese di aprile 2018 conseguirà il Diploma di Specializzazione in beni archeologici, titolo equipollente al dottorato di ricerca, necessario per l'accesso ad incarichi professionali presso il Mibact. Membro dello staff direttivo dell'Associazione culturale Heracles 2015, giornalista pubblicista dal maggio 2017, attualmente collabora con Il Giornale Off, approfondimento culturale online del quotidiano milanese.