Google Stadia: ecco i prezzi, i giochi e la data d’uscita
adv

Google ha rivelato tutto ciò che c’è da sapere su Google Stadia, dai prezzi e le tipologie degli abbonamenti ad alcuni dei giochi disponibili

 

La rivoluzione nel mondo del gaming è sempre più vicina, ammesso che di rivoluzione si tratti. Google ha infatti finalmente svelato tutti i dettagli di Google Stadia, la propria non-console che permetterà ai gamers di godersi i propri giochi preferiti direttamente in streaming. Vediamo allora quali saranno i prezzi, i giochi disponibili, la data d’uscita e, soprattutto, la qualità di connessione necessaria per usufruire in maniera soddisfacente del servizio.

Google Stadia Base e Google Stadia Pro

Di Google Stadia sarà disponibile prima di tutto una Founder’s Edition: questa sarà la versione di Stadia riservata ai primissimi acquirenti, avrà un costo di 129 euro e comprenderà un Google Chromecast Ultra (con la possibilità, quindi, di giocare a pieno regime su TV 4K), un controller edizione limitata Night Blue e tre mesi di abbonamento a Stadia Pro, insieme ad altri tre mesi da regalare ad un secondo utente. Per chi vorrà abbonarsi in un secondo momento, invece, i piani disponibili saranno due: quello Base (6,99 euro mensili, risoluzione massima 1080p a 60 FPS, audio stereo, nessun gioco gratuito disponibile mensilmente e nessuno sconto esclusivo) e il già citato Pro (9,99 euro mensili, risoluzione massima 4K a 60 FPS, audio 5.1 surround, sconti esclusivi e selezione di giochi gratuiti ogni mese).

La line-up annunciata

Un bel po’ di giochi saranno disponibili per Google Stadia già al momento del lancio. La selezione è piuttosto varia e comprende anche titoli che faranno gola a molti, come Destiny 2, DOOM Eternal, Wolfenstein: Young Blood, NBA 2K. Presenti anche The Elder Scrolls Online, The Division 2, RAGE 2 e l’attesissimo Baldur’s Gate 3, esclusiva Stadia e PC. L’elenco prosegue con Metro Exodus, SAMURAI SHODOWN, Football Manager 2020, Borderlands 3, Farming Simulator 2020, Mortal Kombat 11, Final Fantasy XV, Assassin’s Creed Odyssey, Tomb Rider Trilogy, Just Dance 2020.

 

Connessione: quali sono i requisiti necessari?

La domanda è sorta sin dal momento dell’annuncio: considerato che Google Stadia è un servizio completamente basato sullo streaming, quale sarà la velocità di connessione necessaria per l’utilizzo della piattaforma? La risposta varia relativamente al livello di esperienza a cui si vuole ambire. Per chi volesse accontentarsi di una risoluzione massima di 720p basterà infatti una semplice connessione da 10Mbps. Per godere di un Full HD a 1080p sarà necessario invece uno scatto di fascia e arrivare almeno ad una connessione da 20Mbps. Salgono, invece, i requisiti minimi necessari per chi volesse giocare in 4K: in questo caso saranno necessari almeno 35Mbps. Naturalmente la velocità della connessione potrebbe non bastare: un ping troppo alto potrebbe comunque vanificare ogni sforzo, costringendoci a fare i conti con lag e problemi di sorta. Le infrastrutture italiane saranno in grado di reggere? Non resta che aspettare il novembre di quest’anno per scoprirlo.

Avatar
Nato a Napoli il 29/06/1993, la passione per la scrittura e per la tecnologia crescono in lui quasi pari passo: questa duplice natura lo porta a frequentare la facoltà di Ingegneria Chimica e contestualmente a coltivare le proprie velleità di scrittore. Comincia a collaborare con PSB nel giugno 2018, sperando di trovare in quest’esperienza il perfetto connubio di questi due animi.