HKmap.live
HKmap.live l'applicazione presente nel playstore della Apple
adv

Un’applicazione che avverte i manifestanti di Hong Kong della presenza della polizia, la Cina ha mostrato il proprio fastidio contro la Apple

Sono diversi mesi che continuano i disordini a Hong Kong, le proteste e i tafferugli tra manifestanti e polizia si stanno facendo molto violente e, proprio per questo, i contestatori stanno utilizzando anche una particolare applicazione presente nello Store della Apple per sfuggire ai controlli: la HKmap.live. Questo strumento ha fatto infuriare il governo cinese che ha contestato apertamente il colosso tecnologico tramite i propri quotidiani.

HKmap.live: come funziona

HKmap.live utilizza una raccolta di informazioni basata sulle segnalazioni dei suoi utenti. L’obiettivo è di tracciare una mappa che consenta di individuare la disposizione della polizia e inviare un allarme ai manifestanti per metterli in guardia. Come possiamo vedere qui di seguito, l’app dà ai propri utenti una grafica costantemente aggiornata.

HKmap.live
HKmap.live ecco la mappa dell’applicazione

La protesta della Cina

Quest’applicazione non è andata proprio giù al governo cinese, infatti, all’interno del Quotidiano del Popolo troviamo scritto: “Apple, permettendo alla sua piattaforma di dare il via libera a un’app che incita il comportamento illegale, non si preoccupa di danneggiare la propria reputazione e urtare i sentimenti dei consumatori. Nessuno vuole trascinare Apple nelle persistenti agitazioni di Hong Kong, ma le persone devono sapere che sta mischiando affari, politica e persino azioni illegali”.

Infine, un duro avvertimento:“deve pensare alle conseguenze della sua decisione imprudente e avventata”.

Nato a Napoli nel 1983, Francesco De Fazio consegue, con lode, la laurea magistrale nel 2012 in “Comunicazione pubblica e d’impresa” presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli e nel 2013, presso lo stesso ateneo, si specializza come “Esperto nell’orientamento scolastico, universitario e professionale”. Nel 2011 ha svolto un tirocinio presso l’Ufficio stampa del Provveditorato alla Opere Pubbliche Campania e Molise, ma la passione del giornalismo continua nel corso degli anni continuando a scrivere per vari giornali online. L’esperienza più significata inizia nel giugno 2012 dove lavora presso il Servizio di Orientamento e Tutorato del Suor Orsola Benincasa. In qualità di Consulente all’Orientamento ha svolto attività di: consulenza e colloqui di orientamento didattico e professionale, promozione di Ateneo, gestione social network, tutor d’aula.