HKmap.live
HKmap.live
adv

Gli utenti non troveranno più sullo store di Apple l’app incriminata. Decisione presa per tutelare i propri clienti

Qualche giorno fa vi avevamo parlato della HKmap.live, l’applicazione disponibile sullo store della Apple che ha permesso durante le proteste di Hong Kong, di individuare la disposizione della polizia e inviare un allarme ai manifestanti per metterli in guardia. Ora la società di Cupertino ha deciso di rimuovere quest’app, poiché veniva usata in maniera inappropriata.

HKmap.live: il comunicato della Apple

Apple, in una nota, ha comunicato il motivo della sua decisione: “Abbiamo creato l’App Store come luogo sicuro e affidabile per scoprire le app. Un’app, HKmap.live, è stata utilizzata in modo da mettere in pericolo le forze dell’ordine e i residenti a Hong Kong. Abbiamo attivato un’indagine sul suo utilizzo dopo aver ricevuto diverse segnalazioni da parte di utenti di Hong Kong preoccupati per l’uso improprio di HKmap.live. Abbiamo verificato con la Hong Kong Cybersecurity and Technology Crime Bureau un uso per effettuare agguati alla polizia e minacciare la pubblica sicurezza. E criminali l’hanno usata per accanirsi contro i residenti nelle aree dove sapevano che non c’erano le forze dell’ordine”.

Le parole Tim Cook, CEO della Apple

In un’email indirizzata ai dipendenti, il CEO della Apple, Tim Cook ha spiegato la sua decisione, ponendo in evidenza che: “L’app veniva usata in modo inappropriato e bisognava tutelare al meglio i nostri utenti”.

Ricordiamo che l’Apple e i suoi dirigenti furono attaccati duramente dal governo cinese tramite il Quotidiano del Popolo, minacciando anche eventuali e non ben specificate conseguenze.

Nato a Napoli nel 1983, Francesco De Fazio consegue, con lode, la laurea magistrale nel 2012 in “Comunicazione pubblica e d’impresa” presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli e nel 2013, presso lo stesso ateneo, si specializza come “Esperto nell’orientamento scolastico, universitario e professionale”. Nel 2011 ha svolto un tirocinio presso l’Ufficio stampa del Provveditorato alla Opere Pubbliche Campania e Molise, ma la passione del giornalismo continua nel corso degli anni continuando a scrivere per vari giornali online. L’esperienza più significata inizia nel giugno 2012 dove lavora presso il Servizio di Orientamento e Tutorato del Suor Orsola Benincasa. In qualità di Consulente all’Orientamento ha svolto attività di: consulenza e colloqui di orientamento didattico e professionale, promozione di Ateneo, gestione social network, tutor d’aula.