Huawei annuncia i nuovi Mate 20 X e RS: ha battuto Apple?

91
Huawei Mate 20 Pro evidenza Mate X Mate RS
adv

Negli ultimi giorni una provocazione di Huawei verso Apple per annunciare i suoi nuovi top di gamma della serie Mate 20 aveva fatto particolarmente scalpore. Tra i tanti rumor sui nuovi Huawei Mate 20 e 20 pro, due voci fuori dal coro non annunciate prima hanno particolarmente sorpreso durante questa presentazione.

Le frecciatine di Huawei avranno davvero avuto un riscontro? L’innovazione stavolta è arrivata da Huawei e non da Apple? Rispondiamo subito, uccidendo forse tutte le aspettative createsi: in parte.

I prodotti annunciati di Huawei sono da far spalancare gli occhi, non c’è dubbio. Sono esteticamente gradevoli, offrono una vasta scelta e sono davvero elitari pur mantenendo un costo non completamente proibitivo. No, non sono dei telefoni economici, ma si allineano ai prezzi degli ultimi top di gamma pur offrendo qualcosa in più.

L’innovazione è in parte nel nuovo processore a 7 nm, il Kirin 980, che ottiene punteggi da capogiro nei test e quasi raggiunge l’A12 che, come ormai ci ha abituati Apple, è il re indiscusso dei benchmark. Il processore di Huawei è quindi meno prestante? Assolutamente no. L’esperienza che promette è incredibilmente fluida e possiede funzionalità uniche.

Kirin 980 processore 7 nm Huawei Mate 20

Senza ulteriore indugio, vediamo quali sono i due prodotti che consideriamo oggi della conferenza Huawei. Per conoscere gli altri due vi rimando a un articolo di un collega, ovviamente targato PSB.

Huawei Mate 20 X

Il gigante buono degli smartphone è bello da paura. Con un notch a goccia che comprende unicamente la fotocamera (assente quindi lo sblocco facciale 3D come su Huawei Mate 20 Pro) e un sensore di impronte digitali posto sul retro e non sotto al display, potrebbe sembrare che questo Mate 20 X rappresenti una variante “economica” del suo omonimo Pro.

Non è così. L’enorme display da 7,2 pollici ha una matrice OLED, ha una risoluzione di 1920×1080 e promette un’esperienza multimediale senza precedenti. Incredibile anche la presenza di due speaker stereo che, a quanto dichiarato da Huawei, dovrebbero essere del 120% più potenti di quelli di iPhone XS Max.

Le cornici sono estremamente ottimizzate, rendendo l’enorme telefono impossibile da usare con una mano, ma molto piacevole da guardare e molto più piccolo di una Nintendo Switch pur avendo uno schermo di un pollice più grande.

La batteria è gigantesca, proprio come il telefono: ben 5000 mAh. Non ci resta che sperare di provarlo il prima possibile! Il prezzo è di 899 euro, ma sfortunatamente non lo vedremo ufficialmente rivenduto in Italia.

Huawei Mate 20 RS (Porsche Design)

Costa più di iPhone XS Max. Con un prezzo di 2095 euro per l’8/512, di certo non sarà un best buy, né uno tra i telefoni più venduti nella storia, ma indubbiamente è bello. Da morire.

Con le stesse caratteristiche di un Huawei Mate 20 Pro, un tema modificato e un retro misto in vetro e pelle, possiamo sicuramente dire che questo sia uno dei telefoni più belli mai prodotti da Huawei.

Non vi è purtroppo molto altro da dire perché, appunto, le differenze in realtà si fermano qui. Saranno abbastanza per convincervi a spendere una cifra così alta?