Dusseldorf in Renania Settentrionale - Vestfalia
Dusseldorf in Renania Settentrionale - Vestfalia
adv

Sia Huawei sia ZTA sono state multate, in Germania, per aver violato brevetti della società statunitense MPEG LA

L’inizio dell’anno nuovo non è stato particolarmente positivo per le due compagnie cinesi Huawei e ZTE, a causa di una sentenza (a loro sfavorevole) emessa dal tribunale distrettuale di Düsseldorf, Renania Settentrionale – Vestfalia (Germania).

La sentenza sfavorevole a Huawei e ZTE

Il tribunale ha riconosciuto la violazione di brevetti, da parte delle apparecchiature Huawei e ZTE, per quanto concerne l’utilizzo dello standard AVC/H.264 di proprietà intellettuale della MPEG Licensing Administration (LA).

Ad essere state colpite dal decreto di ingiunzione risultano essere le filiali tedesche delle due società: Huawei Deutschland GmbH  e ZTE Deutschland GmbH.

Il sito PatentlyApple ha informato che le due compagnie cinesi hanno ricevuto, in questi giorni, un documento di cessare e desistere, in inglese cease and desist. Con tale atto, si impone ad una società di interrompere le proprie attività a causa di  azioni illegali.

L’azienda potrà riprendere a svolgere il proprio lavoro solo dietro decisione del tribunale competente.

Danni per milioni di dollari

In pratica, a causa di questa sentenza, le due società non potranno vendere dispositivi elettronici contenenti gli standard AVC/H.264, non avendone alcun diritto. Inoltre tutte le apparecchiature, come tablet e smartphone, già in possesso di società o distributori di terzi parti, dovranno essere richiamate in sede per essere distrutte.

Questo comporterà, ovviamente, una spesa non indifferente per le due compagnie cinesi. Senza considerare il danno d’immagine che sta derivando da tutto ciò.

MPEG LA

La MPEG Licensing Administration ha sede a Denver, Colorado, ed è stata fondata nel luglio 1997. La mission di questa società è di concludere contratti patent pool per l’impiego degli standard MPEG-2, MPEG-4 Part 2, IEEE 1394, VC-1, ATSC e H.264.

Denver, sede di MPEG LA, la società che ha messo in ginocchio Huawei e ZTE
Denver, sede di MPEG LA, la società che ha messo in ginocchio Huawei e ZTE

Il patent pool è un consorzio, che deve comprendere come minimo due compagnie, nel quale ci si accorda per scambiarsi licenze di brevetti, concernenti una specifica tecnologia.

L’azienda di Denver sta cercando di ottenere contratti patent pool per l’utilizzo di brevetti di LTE (Long Term Evolution), standard di telefonia mobile di quarta generazione.

Avatar
Alessandro Maria Raffone, napoletano, classe ‘84, dopo la laurea in Scienze Storiche dell’Università Federico II, ha vinto un premio del Corso di Alta Formazione in Scienze Politiche “Studi Latinoamericani” dell’Università La Sapienza con la tesi Italia Fascista, Italiani all’estero e Sud America. Nel 2015 ha fondato l’Associazione Culturale “Heracles 2015”, la cui mission è far conoscere gli aspetti meno noti di Napoli. Ha scritto per la rivista Il Cerchio, e ha collaborato con il think thank indipendente Katehon. Ha concluso il Dottorato di Ricerca in “Storia, culture, e saperi dell’Europa Mediterranea dall’antichità all’età contemporanea” presso l’Università degli Studi della Basilicata nel febbraio 2018.