Ercolano
adv

Militari impegnati in perquisizioni e arresti. Uomo arrestato per rapina dopo rocambolesco inseguimento

I Carabinieri della Compagnia di Torre del Greco, nell’ambito di servizi disposti dal Comando Provinciale di Napoli, hanno presidiato le strade di Ercolano e di Torre del Greco.

I militari dell’arma insieme a quelli del Reggimento Campania e ai Carabinieri del Nucleo Cinofili di Sarno hanno effettuato diverse perquisizioni alla ricerca di armi e droga. Massimo impegno anche per la verifica del rispetto delle norme anti contagio per limitare la diffusione del Covid 19.

Identificate cinquantuno persone, di questi diciannove sono pregiudicati, e controllati ventisette veicoli. Tre arresti, una denuncia a piede libero e undici sanzioni per le violazioni alle normative anticovid-19.

Durante le operazioni, che hanno visto i Carabinieri in prima linea nella lotta all’illegalità diffusa, a finire in manette per detenzione di droga a fini di spaccio Vincenzo Dentale, 49enne di Ercolano già noto alle Forze dell’Ordine.

I Militari hanno perquisito la sua abitazione e lì hanno rinvenuto e sequestrato un panetto di marijuana e uno di hashish per un peso complessivo di quasi duecento grammi. L’uomo è stato arrestato ed ora è in attesa di giudizio.

I Carabinieri hanno arrestato anche Danilo Leone, 35enne di Torre del Greco già noto alle Forze dell’Ordine.

L’uomo, in forza ad un provvedimento emesso dal Tribunale di Nola, dovrà scontare un anno e quattro mesi in regime di detenzione domiciliare per il reato di ricettazione.

A Ercolano i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Torre del Greco hanno arrestato per rapina impropria Vincenzo Verriotto, 39enne del posto già noto alle Forze dell’Ordine.

I Carabinieri, allertati dal 112, si sono messi alla ricerca di un furgone appena rubato. Il legittimo proprietario ha chiamato i Carabinieri: gli avevano rubato il furgone in via Nazionale a Torre del Greco. La Centrale Operativa ha immediatamente diramato le ricerche.

Una gazzella dell’arma ha individuato il mezzo in via Benedetto Cozzolino a Ercolano. Ne è nato un inseguimento. alla vista della pattuglia, l’uomo si è dato alla fuga.

Dopo aver tamponato leggermente un’auto affinché gli cedesse il passo, nel tentativo di effettuare un’inversione di marcia, è andato a collidere con la fiancata del furgone su un palo dell’illuminazione elettrica in via Gramsci.

Scappato a piedi, nel tentativo di fuggire ai militari che lo stavano rincorrendo, dopo un centinaio di metri ha scavalcato una bassa recinzione, cadendo nel fossato di un terreno privato, per poi essere raggiunto e definitivamente bloccato e arrestato.

Verriotto, si è fratturato il polso nel cadere. Ne avrà per quattordici giorni. Il 39enne è in attesa di giudizio.

I militari, impegnati nel servizio a largo raggio, hanno denunciato a piede libero per coltivazione di sostane stupefacenti un 67enne di Torre del Greco.

I Carabinieri hanno perquisito la sua abitazione. L’uomo è stato trovato in possesso di una piantina di marijuana e di tutto l’occorrente per la coltivazione.