Arma-dei-Carabinieri
adv

L’ira dell’uomo per dei video sui social

I Carabinieri della Stazione di Varcaturo hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia ed atti persecutori un 43 enne del posto già noto alle Forze dell’Ordine.

L’uomo, da circa nove mesi, in più occasioni e con reiterate minacce e violenze ha cagionato alla moglie un perdurante e grave stato di ansia e di paura. Aveva creato un clima di terrore all’interno dell’ambiente domestico.

In un episodio, il 43enne ha picchiato la donna con un bastone di legno e le ha causato delle lesioni medicate all’Ospedale di Giugliano in Campania. L’ultimo episodio di violenza l’altra sera.

Il 43enne ha iniziato ad urlare e l’ha minacciata fino all’arrivo dei carabinieri che lo hanno arrestato. L’uomo, che se ne era andato di casa per un paio di giorni, era tornato presso l’abitazione coniugale.

La moglie non voleva farlo entrare per paura. Il motivo di tanta violenza era la gelosia dell’uomo per dei video innocenti che la vittima aveva pubblicato sui social mentre ballava con i propri figli.

L’arrestato è stato tradotto al carcere di Poggioreale in attesa di giudizio.