Blockchain, intelligenza artificiale e una sofisticatissima rete 5G: ecco i tre punti di forza che rendono i cinesi leader nel settore informatico
adv

Blockchain, intelligenza artificiale e una sofisticatissima rete 5G: ecco i tre punti di forza che rendono i cinesi leader nel settore informatico

All’indomani dei dazi imposti dal Presidente americano Trump alla Cina, un accelerazione nello sviluppo di nuove tecnologie potrebbe essere l’unico modo per continuare il progetto espansionistico della super potenza asiatica. La Cina sembrerebbe battere ogni possibile avversario in almeno tre settori cruciali dello sviluppo tecnologico. Scopriamo le principali novità.

Blockchain

Nonostante le criptovalute siano state bandite in Cina, il Presidente Xi Jinping, ha deciso di investire una notevole quantità di risorse nella tecnologia Blockchain. Durante il forum di studi del Comitato Centrale del partito ha, infatti, dichiarato che quello delle criptovalute, ma più in generale della tecnologia blockchain è  mercato prezioso ed è un’opportunità che la Cina non può lasciarsi sfuggire. Soltanto ventiquattro ore dopo, il 13mo Congresso Nazionale del Popolo ha approvato una legge per promuoverne lo sviluppo. La tecnologia blockchain si pone alla base di diversi settori, oltre che a quello delle criptovalte, come ad esempio: quello della finanza o della gestione aziendale.

Intelligenza Artificiale

Il secondo settore tecnologico, in cui la Cina è tra i leader mondiali è quello delle IA. Si stima che il 14% delle aziende cinesi abbiano già adottato sistemi di Intelligenza Artificiale. L’obiettivo del governo cinese è diventare entro il 2020 i primi in questo settore.

5G

Oggigiorno, la sfida tecnologica tra USA e Cina riguarda soprattutto lo sviluppo della tecnologia 5G. L’amministrazione americana ha lanciato il guanto di sfida al colosso cinese l’azienda Huawei, principale sviluppatore di questa tecnologia, inserendola addirittura nella lista nera dei nemici dello stato americano. Il problema della sicurezza nazionale non è da sottovalutare, la rete 5G cinese potrebbe costituire la più ampia e veloce struttura di raccolta e scambio di informazioni, tutti questi dati potrebbero essere venduti al miglior offerente.

Al momento, però, in questo settore nessuno è più avanti del governo di Pechino. Non solo la rete 5g è già stata lanciata in ben 50 città ma tra cui Shanghai, Guangzhou e Shenzhen ma addirittura il governo cinese ha annunciato la creazione e lo sviluppo per le reti 6G. Un risultato importate che nessun altro paese è riuscito fino ad oggi a raggiungere.

Avatar
Mi chiamo Benedetta Greco, nel 2013 mi sono laureata in giurisprudenza, presso l'università Federico secondo di Napoli, con tesi sulla definizione di terrorismo in diritto internazionale (di cui vado molto fiera). Ho collaborato come praticante avvocato abilitato per diversi Studi legali e nel 2016 dopo tre anni di gavetta ho superato con successo l'esame di abilitazione alla professione forense. Le mie esperienze professionali si estendono anche al piano della didattica: nel 2014 ho diretto dei moduli riguardanti la “Legislazione commerciale” e “ Legislazione fiscale” nell'ambito di un corso sui “Requisiti professionali per il commercio” nonché un modulo sui “Riferimenti normativi e legislativi in ambito socio sanitario” rientrante nel corso di studi per l’acquisizione dell’attestato di Operatore socio sanitario.