adv

I giorni di quarantena diventano sempre più lunghi, ma è possibile superarli in modo divertente con i migliori videogiochi per bambini

Restare chiusi in casa è il sacrificio minore rispetto a quanto sta accadendo in Italia.

La vera lotta la stanno combattendo i medici e gli infermieri impegnati sugli ospedali, pronti a soccorrere tutti coloro che sono affetti da Covid-19.

In certi casi, vivere una vita monotona e ripetitiva può portare alla noia, per questo esistono diverse attività che possiamo svolgere durante le giornate per ingannare il tempo.

Durante la quarantena è ancora più difficile tenere a casa i bambini, soprattutto perché sono i primi a voler trascorrere il tempo all’aria aperta giocando insieme.

Tuttavia, una soluzione potrebbe essere dedicare una parte di questo tempo ai videogiochi.

Non tutti saranno d’accordo con questa scelta, ma se si condivide con i propri figli questo tempo di gioco potrebbe essere un vantaggio per tutta la famiglia.

Esistono diversi videogiochi che possono dare libero sfogo all’immaginazione dei propri figli, in grado di viaggiare attraverso realtà da sogno e accrescere la loro voglia di sfide sempre nuove.

Quarantena e videogiochi con Animal Crossing New Horizons

Tra i vari titoli adatti ai bambini si ricorda  Animal Crossing New Horizons.

Il gioco è rivolto ai bambini dai 3 anni in su e può ospitare un numero di giocatori pari ad 8. Animal Crossing New Horizons è per Nintendo Switch ed offre un’esperienza particolare con la possibilità di evadere dalla routine quotidiana.

Inoltre, è possibile costruire il proprio villaggio, conoscere animali parlanti e vagare alla scoperta di nuove avventure.

È un gioco piuttosto semplice dove non vi sono particolari regole, pertanto la sua leggerezza unita ad un sistema di gioco solido rende il videogames adatto anche ai più piccoli.

Grazie ad Animal Crossing new Horizons si possono creare delle isole personali che saranno poi condivise con gli altri giocatori, infatti si avrà l’opportunità anche di visitare le isole altrui dove ogni membro della famiglia potrebbe interpretare un abitante differente.

Quarantena in famiglia con Yoshi’s Crafted World

Altro gioco interessante e adatto ai più piccoli è Yoshi’s Crafted World per Nintendo Switch.

La grafica molto colorata rende il bizzarro mondo di carta, abitato da teneri dinosauri, ancora più vivace.

Alla base del gioco vi è l’esplorazione, inoltre Yoshi’s Crafted World non impone limiti di tempo e incoraggia ad un ritmo di gioco si lascia assaporare poco alla volta.

 La difficoltà ovviamente non è elevata, pertanto anche i più piccoli potranno giocare nel modo più piacevole è possibile.

Nintendo ha previsto la possibilità di condividere la partita con un altro utente, ad esempio un genitore che potrà affrontare i vari livelli in compagnia del proprio bambino.

Quarantena in famiglia con  Nintendo Labo

Un altro titolo interessante e anche piuttosto recente è Nintendo Labo, non è esattamente un videogioco ma una piattaforma a metà strada tra un gioco di costruzioni ed un software.

Questo esperimento di Nintendo riesce ad avere forti connotati educativi, infatti i vostri figli potranno creare dal nulla dei marchingegni fatti di cartone e cordicelle per poi metterli in funzione.

Alla base del gioco con Nintendo Labo vi è proprio la creatività dei più giovani che assistiti dai propri genitori possono ricostruire dei congegni davvero originali.

È possibile scegliere tra diversi kit da acquistare e un buon kit di partenza potrebbe essere quello “Assortito” adatto ai bambini dai 3 anni in su.

Il Kit Assortito comprende il materiale necessario per creare una macchina radiocomandata, un piano, una canna da pesca, una moto e una casa.

Quarantena in famiglia con Minecraft

Altro gioco rinomato e amato da tutti è Minecraft, disponibile su diverse piattaforme, tra cui anche Amazon Fire, il Fire TV, il Samsung Gear VR e Oculus, oltre che le classiche console.

Minecraft rappresenta un parco giochi dalle possibilità infinite, accessibili a chiunque, dove non vi sono limiti di creazione di mondi.

Anche se il giocatore è singolo, i genitori potranno assistere alle creazioni del proprio bambino e magari suggerire delle altre possibilità creative.

Esistono anche altri titoli interessanti, come i videogiochi LEGO oppure il colorato Rocket League, non vi resta che scegliere.

Buon divertimento a tutti!