Arma-dei-Carabinieri
adv

Arresti, denunce e sequestri di armi e droga  

Il Comando Provinciale Carabinieri di Napoli ha disposto, già dall’inizio dell’anno, un massiccio controllo del territorio nel comune di Brusciano. I Carabinieri setacciano quotidianamente le strade ed hanno effettuato svariati arresti, perquisizioni e sequestri.

I militari del Comando Provinciale di Napoli sono impegnati nei controlli a Brusciano per il contrasto di vari reati: dalle armi alla droga per passare poi al servizio sempre più fondamentale di vicinanza al cittadino con una massiccia presenza sul territorio.

Rinvenute e sequestrate diverse armi e munizioni

Il 21 gennaio scorso i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Castello di Cisterna hanno rinvenuto e sequestrato sei pistole semiautomatiche di vario calibro, una pistola mitragliatrice, una carabina munita di silenziatore e 350 proiettili di vario calibro.

L’arsenale era nascosto all’interno di una cassaforte murata all’interno di una intercapedine ricavata negli scantinati del complesso di edilizia popolare “219”.

Il 29 gennaio scorso, in un fondo agricolo, i Carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna hanno rinvenuto e sequestrato un pistola revolver a tamburo calibro 38 special con matricola abrasa, tre cartucce calibro 9 corto e due giubbotti anti proiettile. Era tutto nascosto in una botte.

Durante una perquisizione dello scorso 7 febbraio, i militari della Stazione di Brusciano hanno trovato, in un sottotetto di un palazzo del complesso popolare ex legge 219, un fucile a canne mozze calibro 16 con matricola abrasa.

Arresti per droga e sequestri di sostanza stupefacente

In questi due mesi appena trascorsi i Carabinieri hanno arrestato un 24enne di Casalnuovo di Napoli, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo fu trovato in possesso di 5 grammi di Cocaina, 22 grammi di Crack, di una dose di “Hashish” e della somma contante di 788 euro provento del reato.

Sempre in via Paolo Borsellino, i militari dell’Arma hanno arrestato un 25enne di Castello di Cisterna per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti perché trovato in possesso di 27 grammi di “crack”.

A finire in manette anche un 44enne del posto trovato, in via de Filippo in possesso di varie dosi di hashish e marijuana e di denaro provento del reato.

Analoga sorte per un 47enne del luogo. L’uomo, fermato dai Carabinieri in via Caccia, è stato trovato in possesso di una pistola a tamburo con matricola abrasa calibro 7,65, di 120 grammi di marijuana e 55 grammi di hashish.

Durante una delle svariate perquisizioni, disposte dal Comando Provinciale di Napoli, i Carabinieri, all’interno del rione popolare, hanno sequestrato 676 grammi di cocaina e vario materiale per il confezionamento della droga.

In un’altra operazione, i militari hanno rinvenuto e sequestrato 286 grammi di sostanza stupefacente (135 gr hashish e 151 gr marijuana).

Numeri importanti che rispecchiano l’impegno degli uomini e delle donne dell’arma messi in campo e che sono frutto di una presenza costante sul territorio. Sono 10, ad oggi, i servizi di alto impatto disposti dal Comando Provinciale di Napoli.

Durante questi servizi i Carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna insieme a quelli del Reggimento Campania hanno effettuato quattro arresti e denunciato dieci persone a piede libero.

Più di 200 le persone identificate e 158 i veicoli controllati.
I servizi continueranno senza sosta.