Unhappy and disappointed customer giving low rating and negative feedback in survey, poll or questionnaire. Sad and dissatisfied man giving review about service quality. Bad user experience.
adv

Alla ricerca della stabilità

La situazione si trascina, stancamente, verso l’inizio di luglio. Problemi, annunciati in via di risoluzione, si rivelano ancora allo stato embrionale; le esternazioni pubbliche non sembrano più interessare nessuno.

Gli “Stati Generali” sono terminati, gli studi degli esperti hanno la forma del “nero su bianco” da tempo, ma nessuna soluzione sembra ancora materializzarsi.

Eppure l’autunno più cupo, dal dopoguerra ad oggi, si annuncia, dispensando preoccupazioni in un Paese senza alcuna certezza.

Dibattiti, che dovrebbero essere finalizzati a infondere positività, si tramutano in conflitti atti ad alimentare diatribe.

Le attenzioni sono tutte spostate alla prossima tornata elettorale che, senza dubbio, potrebbe essere il detonatore per l’esplosione – o forse l’implosione – di un esecutivo sempre più intriso di incertezze sulla tenuta.

Sono gli attrezzi che fanno il maestro

Forse sfugge, a chi invece non dovrebbe, il fatto che strumenti già abbastanza inadeguati ante – covid, non potessero, d’incanto, essere diventati  dispositivi per salvifici effetti post pandemia.

Se la macchina era farraginosa prima, certamente non poteva funzionare nell’attuale realtà. Ne va di un semplice, elementare, discernimento; quali strigliate possono funzionare?

Se al contesto ci aggiungiamo il contributo, assai superficiale, della comunicazione, allora il quadro che abbiamo davanti non è una sorpresa.

La struttura non ha retto; non poteva reggere.

Generalmente, sono gli utensili che sorreggono le capacità operative; nel contesto in esame, sia per i primi che per le seconde, i risultati si sono rivelati abbastanza approssimativi.

Un futuro pieno di dubbi

L’uomo della strada, quello che ha a che fare con i conti dell’oste, si chiede il perché di determinate scelte; fare una legge, varare un provvedimento, devono essere azioni supportate dalle applicazioni. Il problema, quello tangibile e reale, sta appunto nel fatto che non si avvertono ancora i sostegni promessi, annunciati, attesi.

I discorsi si sono complicati, ma i proclami continuano a proliferare.

Decreto semplificazione, piano di rilancio, le scuole riapriranno in sicurezza, gli emolumenti della cassa integrazione sono imminenti.

Il Popolo è imbottito di divulgazioni, sarebbe tempo e ora di passare alle azioni.

Lucia De Martino