Il nuovo Firefox si migliora e tenta di surclassare Chrome
adv

Dopo gli ultimi aggiornamenti del 21 Maggio, Firefox è più veloce e si migliora rendendo la navigazione in internet ancora più sicura. Ecco le novità.

La nuova versione di Firefox lanciata da Mozilla è caratterizzata da un’aumentata velocità di caricamento e dal potenziamento della protezione della privacy. Con questi nuovi aggiornamenti quindi Firefox potrebbe essere un valido avversario per il concorrente Google Chrome.

La volpe di fuoco torna a ruggire

Il nuovo aggiornamento, chiamato Firefox 67, è stato lanciato questo martedì 21 maggio. È disponibile per i sistemi operativi Windows, Mac, Linux e Android.

Le nuove funzionalità aggiunte alla versione di Firefox 67 permettono una navigazione più sicura e consentono di mantenere al sicuro le informazioni personali mentre si naviga sul web. L’aggiornamento comprende una funzionalità per bloccare il cryptomining, un attacco che usa segretamente la potenza di calcolo del computer della vittima per estrarre cryptovalute consegnando soldi agli hacker, e il fingerprinting, ossia l’atto di tracciamento delle abitudini dell’utente sul browser a scopi pubblicitari. Per quanti volessero provare il nuovo prodotto di Mozilla, le opzioni sono sostanzialmente due. La nuova versione è scaricabile dal sito ufficiale https://www.mozilla.org/it/?utm_campaign=blog-nav. Se però si dispone già della precedente, al lancio del browser verrà automaticamente proposto il download dell’aggiornamento. Per chi utilizza il sistema operativo Android varrà il medesimo procedimento, ma occorrerà utilizzare il Play Store.

La navigazione sicura e veloce

Il nuovo aggiornamento ha aggiunto delle innovative impostazioni che permettono di navigare in maniera sicura e che soprattutto rispetta la privacy dell’utente.

In aggiunta, Mozilla ha velocizzato rispetto alla versione precedente il proprio browser grazie a Firefox Quantum lanciato nel 2017. Per velocizzare il sistema di Firefox, Mozilla ha ridefinito le priorità delle funzionalità meno utilizzate per aumentare quelle più sfruttate, come, per esempio, gli script principali per Instagram, Amazon e Google.

Per velocizzare il sistema, quando la memoria libera risulta inferiore ai  400 mb, le schede inattive vengono sospese in modo da non rallentare il sistema. In questo modo, gli utenti potranno avere numerose schede browser aperte, ma solo la scheda aperta ed attiva andrà a consumare la memoria, mantenendo in attività sospesa le altre. Con l’utilizzo di questa tecnologia, gli utenti potranno aprire fino a cinquanta schede, un traguardo fino ad ora proibito al browser di Mozilla.

Killer application o no?

Il primato di Google Chrome secondo le statistiche rimane invariato, ma con il nuovo aggiornamento le cose potrebbero cambiare. Infatti negli ultimi anni è con le graduali migliorie Firefox si sta rilevando un degno rivale.

Ovviamente superare un browser come Chrome, però, non è un compito facile. Con le migliorie apportate però Firefox ha tutte le armi in regola per riuscirci.

Avatar
Nata a Napoli nel 1993, Federica Amodio è laureata magistrale in Scienze e Tecnologie Genetiche presso il centro di ricerche genetiche BIOGEM 110 con lode. La sua tesi di laurea, verte sui meccanismi di regolazione del gene Zscan4 da parte dell’acido retinoico nelle cellule staminali embrionali murine. L’espressione di questi geni regolano le prime fasi per lo sviluppo degli embrioni. Per lungo tempo ha collaborato con il centro per una pubblicazione scientifica inerente al suo progetto di tesi.