adv

Il nuovo operatore Iliad arrivato in Italia da qualche giorno, ha già attirato l’attenzione di moltissimi utenti, ma ci sono ancora molte domande a cui rispondere e dubbi da chiarire

Iliad, il quarto operatore in Italia, ha sorpreso tutti con l’incredibile offerta low cost, al momento la più vantaggiosa sul mercato, ma al contempo ha suscitato molti dubbi sulla copertura di rete.

 

Iliad non è un operatore virtuale, quindi ha o avrà sicuramente le sue infrastrutture. Nel frattempo, è possibile riscontrare la copertura di rete nelle città dove Tre e Wind hanno unito le loro installazioni lasciando libere le altre per il nuovo operatore.

Benedetto Levi, l’amministratore delegato dell’Iliad, ha confermato la presenza di una copertura vicina al 100%. Infatti, se si dà un’occhiata al sito della compagnia è facile notare che vi sono pochissime zone in cui la linea non è stata raggiunta.

copertura rete

In maniera molto semplice si appoggia in roaming sulle antenne Wind- Tre, però non bisognerà attivare nulla dal cellulare e non comparirà la “R” del servizio. La modalità di condivisione di rete si chiama Ran Sharing, la dicitura sul proprio smartphone sarà sempre quella di Iliad, ma la rete a cui si è agganciati è in realtà quella di Wind.

Il vero problema si riscontra nella copertura LTE; è stato riscontrato che il 4G non è esattamente quello che ci si aspettava e non tutte le zone beneficiano di Internet ultraveloce.

Iliad: l’IP francese e i problemi riscontrati

copertura di rete

Un altro problema risiede nell’IP francese: capita infatti che si verifichi un passaggio in roaming sui ripetitori Tre e Wind nelle zone dove la linea non prende bene. Il tutto incide anche sulla velocità di navigazione che risulta non essere costante, ma varia in base a dove ci si trova.

A causa dell’assegnazione di un IP francese alla connessione dati, si riscontrano problemi anche nella geolocalizzazione, anche se l’Iliad sta già tentando di risolvere la questione fornendo un indirizzo IP che sia geolocalizzato in Italia.

Iliad: l’offerta è valida in tutta Europa?

Un’altra questione scottante è la validità dell’offerta in tutta l’Europa.

La promo Iliad (chiamate e SMS illimitati più 30 GB di traffico dati a 5,99 al mese) ha validità sul suolo italiano: ma come si comporta la compagnia all’estero?

Il traffico dati non è quello previsto dalla promozione, infatti dei 30 GB previsti solo 2 GB extra saranno effettivamente utilizzabili nel resto d’Europa, dopodiché i costi saranno quelli previsti dalla compagnia.

Iliad non beneficia di un’offerta valida anche all’estero e questo è decisamente un punto a suo sfavore, dal momento che le maggiori compagnie in Italia hanno dato la possibilità ai loro utenti di usufruire delle loro offerte in tutta l’Europa, senza costi aggiuntivi.

Altra cosa che manca alla nuova linea è un pacchetto extraeuropeo. La copertura di rete per le chiamate è valida in Canada e negli Stati Uniti, ma nei restanti Paesi saranno applicate le tariffe stabilite dagli accordi presi tra Iliad e i singoli Stati.

Iliad: le schede Sim non conformi alla legge

Scheda Sim

Come è stato possibile verificare, Iliad offre l’opportunità ai suoi utenti di ordinare la scheda online, oppure di stamparla direttamente da alcuni distributori chiamati Simbox.

A tal riguardo si è data la possibilità che quest’ultima opzione non sia tanto conforme alla Legge Pisanu sull’antiterrorismo. In questo modo non vi è alcun operatore che verifichi la procedura di registrazione, né la reale corrispondenza tra acquirente e intestatario della Sim.

Per l’acquisto della scheda online è stata prevista la registrazione di un breve video in cui si mostra la propria carta di identità, in modo da essere conformi alla Legge, cosa che non è possibile fare tramite la Simbox. Altra difficoltà legata alle Simbox è la loro posizione.

Dove è possibile trovare Simbox sul nostro territorio?

Come si evince dal sito Iliad, vi sono una quarantina di Simbox sparse in tutta Italia. Roma, Milano, Catania, Grugliasco e Venezia sono tra le città in cui è possibile usufruire del servizio. Anche alcuni centri commerciali sono provvisti di Simbox, ma per ulteriori informazioni dettagliate si consiglia di consultare la lista presente sul sito di Iliad.

Iliad: app per cellulare

app per cellulare

 Come per tutti gli operatori telefonici anche per Iliad esistono alcune app per cellulare, anche se non sono ancora ben sviluppate. Tuttavia, per tenere sotto controllo offerta e costi è possibile adottare una soluzione molto pratica: se si è connessi alla rete dati, basterà andare sull’area riservata del sito Iliad e da lì controllare il proprio traffico senza effettuare il login.

 

Iliad è sicuramente una rete ancora troppo “giovane” in Italia per poterne dare un giudizio effettivo, ha ancora bisogno di crescere, ma nel frattempo resteremo in attesa di ulteriori informazioni al riguardo.

 Come sempre, Stay Tuned!

Avatar
Sarnataro Carla, nata a Villaricca il 21 giugno del 1993, ha conseguito il diploma nel 2012 presso il Liceo scientifico A.M. De Carlo a Giugliano, mentre la Laurea Triennale in Scienze e Tecniche psicologiche nel 2015. A luglio 2018 ha conseguito la Laurea Magistrale con lode in Psicologia Clinica e di Comunità presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. La scrittura è una passione recondita che pian piano sta fiorendo attraverso diversi sbocchi; la lettura l’accompagna sin da piccola insieme ad altre passioni artistiche come la pittura e il disegno.