Instagram contro i falsi like e followers: è iniziata la guerra

180
Instagram contro i falsi like e followers è iniziata la guerra
adv

Instagram dichiara guerra a falsi like e followers: sarà più difficile aumentare la propria popolarità sul social in maniera artificiale

Instagram continua a crescere senza sosta, nonostante il recente abbandono dei suoi fondatori. Ricordiamo che, da qualche mese, la popolare app di photo – sharing è di esclusiva proprietà del creatore di Facebook, Mark Zuckerberg (per approfondimenti leggi qui). Le ottime performance del social hanno, anzi, salvato Facebook da un ulteriore crollo in borsa, in occasione della pubblicazione dell’ultima trimestrale di cassa.

La crescita di Instagram porta però con sé diversi problemi. Il tentativo di gonfiare artificialmente il numero di like e followers, da parte di molti utenti, è probabilmente il più urgente. La corsa alla popolarità su Instagram somiglia difatti, sempre più, ad una lotta senza quartiere, nella quale ogni mezzo è lecito per tentare di acquisire like e follower il più rapidamente possibile. Il timore, più che fondato, è che ciò possa determinare l’abbandono degli utenti che ricercano un’esperienza d’uso del social più reale e genuina. In parole povere, Zuckerberg teme che si ripeta ciò che è già accaduto con Facebook.

A tal riguardo, Instagram ha annunciato l’imminente rilascio di un nuovo sistema di machine learning, in grado di frenare il fenomeno del ricorso ad app e servizi di terze parti per aumentare la propria popolarità.

Instagram contro i falsi like e followers

Instagram contro i falsi like e followers: la strategia di Zuckerberg

Grazie ai nuovi algoritmi di machine learnig, Instagram tenterà di individuare i profili falsi, che saranno immediatamente rimossi dalla piattaforma. A tutti sarà inviata una notifica, dopo essere stati segnalati. A coloro che si sono rivolti ad app o servizi di terze parti per incrementare il numero di like e followers, sarà fatto obbligo di cambiare la propria password. I servizi che gonfiano artificialmente i seguaci sulla piattaforma, richiedono difatti le credenziali d’accesso all’utente che se ne serve, nella quasi totale generalità dei casi.

Instagram contro falsi like e followers: è già accaduto con Facebook

Le contromisure messe in campo da Instagram dovrebbero garantire un intervento chirurgico e mirato. I nuovi algoritmi di machine learning saranno rilasciati e resi operativi a strettissimo giro, probabilmente già nei prossimi giorni. Anche se le modalità di intervento appaiono diverse, si tratta di una battaglia mutuata da Facebook, che ha annunciato di aver rimosso più di due miliardi di falsi account nei primi nove mesi del 2018.