Instagram down: cosa è successo?
adv

Migliaia di utenti sono entrati in panico: dalle 9 di questa mattina il social network, famoso per condividere foto e video, non da segni di vita

Molti di noi passano gran parte della giornata su Instagram: chi ama condividere le cosiddette “Ig stories“, chi pubblica video o foto, chi usufruisce delle “live” per rendere partecipi i follower dei propri impegni giornalieri.
Per molti possessori di smartphone, addirittura, statisticamente è stato provato che l’accesso all’applicazione sia la prima azione giornaliera al momento del risveglio.
Dalle 9 di questa mattina però il social network, di proprietà di Facebook, sembra non funzionare in quasi tutta Italia.

Le reazioni degli utenti

Su Facebook e Twitter impazzano gli hashtag #INSTAGRAMDOWN e #INSTAGRAM.
Molte persone hanno temuto di aver subito un furto del profilo mentre altre, stando ai post che circolano in rete, hanno anche provato a cambiare password.
Dubbi subito smentiti dalle prime notizie che arrivano addirittura dall’estero.
Alle ore 9:40 il problema non sembra solo essere esteso lungo il “bel paese”, bensì in tutta Europa, in America e anche in Australia.

Cosa fare?

E’ inutile installare nuovamente l’applicazione, modificare password o ricaricarla.

Instagram down: cosa è successo?

Infatti, si visualizzerà il messaggio : “L’app non può aggiornare il feed“; pertanto, per il suo ripristino, bisogna solamente aspettare news ufficiali a riguardo.

Il problema è interno ai server dell’applicazione, dunque non bisogna temere di essere stati vittima di hacker o quant’altro.

Aggiornamenti

Il disservizio più lungo della storia di Instagram sembra stia cominciando dalle ore 10:10 a trovare una risoluzione.
In alcune zone del pianeta sembra che gli utenti possano fare nuovamente l’accesso ai loro profili.
Nonostante ciò, in grandi città come Roma, Napoli e Milano, pare esserci ancora qualche disservizio.

Alle ore 10:20 il problema sembra essere risolto su vasta scala mondiale, con tutta probabilità i server avranno avuto un rallentamento: probabili aggiornamenti in arrivo?
Fateci sapere nei commenti, sulla nostra pagina Facebook, se dovessero esserci ancora disservizi.