Instagram
Instagram
adv

Continua la lotta contro le fake news da parte dei più grandi social network, questa volta tocca a Instagram con delle regole più restrittive sulla diffusione dei contenuti

Vi avevamo comunicato le strategie di Facebook per combattere le fake news in vista delle elezioni americane del 2020. La stessa cosa accadrà su Instagram, infatti, anche sul social fotografico si controlleranno, da parte di un team di revisori indipendente, l’attendibilità dei post più segnalati e ricondivisi per capire se sono veritieri o se contengono le cosiddette bufale.

Le nuove strategie

Proprio come accade su Facebook quando le persone cercano di condividere delle fake news, la società di Zuckerberg sta introducendo su Instagram un nuovo pop-up che apparirà quando le persone tentano di condividere post che includono contenuti falsi.

Instagram
Gli avvisi che compariranno su Instagram, così possiamo decidere se vedere o meno un determinato contenuto. https://newsroom.fb.com/

I contenuti saranno verificati da terze parti, questo soprattutto per evitare che la disinformazioni diventino virali. Le foto e i video, compresi quelli sulle Stories, non saranno sempre cancellati definitivamente, ma Instagram inserirà delle etichette in modo più evidente così le persone potranno decidere meglio da soli cosa leggere e condividere. Le etichette saranno mostrate in cima a foto e video falsi e in parte falsi. Inoltre, si renderà sempre più difficile trovare i contenuti creati dagli utenti che pubblicano ripetutamente informazioni errate filtrando, ad esempio, i contenuti di tali account dalle pagine Esplora e Hashtag.

 

 

Avatar
Nato a Napoli nel 1983, Francesco De Fazio consegue, con lode, la laurea magistrale nel 2012 in “Comunicazione pubblica e d’impresa” presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli e nel 2013, presso lo stesso ateneo, si specializza come “Esperto nell’orientamento scolastico, universitario e professionale”. Nel 2011 ha svolto un tirocinio presso l’Ufficio stampa del Provveditorato alla Opere Pubbliche Campania e Molise, ma la passione del giornalismo continua nel corso degli anni continuando a scrivere per vari giornali online. L’esperienza più significata inizia nel giugno 2012 dove lavora presso il Servizio di Orientamento e Tutorato del Suor Orsola Benincasa. In qualità di Consulente all’Orientamento ha svolto attività di: consulenza e colloqui di orientamento didattico e professionale, promozione di Ateneo, gestione social network, tutor d’aula.