Instagram: numerosissime le novità previste per il 2020
adv

Un social network in evoluzione

Con l’arrivo dell’anno nuovo ci saranno tantissime novità per Instagram!

Cosa ci aspetta nel 2020?

Instagram, il social network più in voga di sempre, sta per avviare una nuova funzione in stile TikTok. Grazie alle sue continue evoluzioni è sempre al top delle applicazioni più amate da tutti, rendendolo quindi il social preferito dai giovani e giovanissimi. Per questa ragione, anche personaggi famosi ed i cosiddetti influencers hanno iniziato ad utilizzare questa piattaforma.

In arrivo però ci sono anche altre novità che porteranno una vera e propria guerra ai bot e l’arrivo di una funzione che ricorda molto TikTok.

Gli ultimi cambiamenti

Sicuramente il principale cambiamento che presenterà l’applicazione sarà quello della guerra contro i bot. Infatti, è stato annunciato che Instagram permetterà di accedere a un account tramite un solo dispositivo alla volta. In altre parole, questo significa che applicazioni di terze parti (tipo programmi di automazione o bot appunto) non potranno essere utilizzate se l’account al quale sono agganciati è autenticato in un altro dispositivo.

Altra novità è il sorpasso delle Stories. Studi hanno dimostrato che le stories hanno superato i post del 51%, andando a confermare la sempre maggiore importanza che hanno le stories, uno strumento pensato per una comunicazione più real time e generano molta partecipazione anche grazie a sondaggi, domande, quiz, chat.

Come riconoscere gli account falsi?

In questi anni, su Instagram sono nati numerosissimi account fasulli usati poi come finti follower e quindi simulando falsamente l’aumento delle visualizzazioni. Generalmente questi sono profili creati da bot-farm in maniera automatica allo scopo di seguire migliaia di persone e per aumentarne la popolarità. Questi account ovviamente, servono solo a far numero numero e non compiranno mai alcun tipo di interazione con l’account che iniziano a seguire. Di conseguenza, maggiore è il loro numero, maggiore sarà il danno provocato all’engagement del profilo. Riconoscerli non è facile, ma nemmeno impossibile: i più facili da smascherare sono quelli che hanno nickname senza senso (spesso composti da una serie di caratteri alfanumerici), sono privi di immagine profilo e di biografia e hanno pubblicato solo 3/4 contenuti. I più raffinati, invece, hanno informazioni più complete ma spesso sono riconoscibili dal fatto che, a fronte dell’essere seguiti da 50/100 persone ne seguono 6000/7000. 

Qualche trucco per ottenere follower e like

Al fine di massimizzare la monetizzazione, l’algoritmo di Instagram ha sempre più ristretto la portata “umana” dei post o delle stories dei nostri account. Purtroppo non esiste una soluzione che non sia quella di seguire le solite pratiche virtuose, ossia creare molto engagement con il proprio pubblico, realizzare contenuti rilevanti, pertinenti e sorprendenti, clusterizzare (ossia inserire in una nicchia specifica, ndr) quanto più possibile il proprio profilo. È poi diventato indispensabile dedicare un piccolo budget alla promozione di ogni singolo post, attraverso la pubblicità, scegliendo attentamente il pubblico al quale andremo a proporlo.

Nata a Napoli nel 1993, Federica Amodio è laureata magistrale in Scienze e Tecnologie Genetiche presso il centro di ricerche genetiche BIOGEM 110 con lode. La sua tesi di laurea, verte sui meccanismi di regolazione del gene Zscan4 da parte dell’acido retinoico nelle cellule staminali embrionali murine. L’espressione di questi geni regolano le prime fasi per lo sviluppo degli embrioni. Per lungo tempo ha collaborato con il centro per una pubblicazione scientifica inerente al suo progetto di tesi.