Iron Man in VR
adv

Sony ha pubblicato una demo di Marvel’s Iron-Man per PlayStation VR dove si vestiranno i panni del magnate Tony Stark. Ecco i dettagli…

Vestire i panni dei supereroi e spiccare il volo o combattere battaglie adrenaliniche è sempre stato il sogno di tutti gli appassionati Marvel.

Con l’avvento della realtà virtuale oggi è possibile realizzare il sogno di comandare un robot o di vestire un’armatura da combattimento per vivere un’esperienza entusiasmante.

La Sony ha pubblicato a sorpresa una breve demo che fornisce alcuni dettagli interessanti per il promettente Marvel’s Iron Man VR, uno dei titoli più sofisticati per PlayStation VR.

Marvel’s Iron Man: le caratteristiche del gioco

Anche questa versione di prova è divisa in due parti, la prima molto probabilmente sarà il prologo per la definitiva edizione del prodotto, mentre la seconda ci addentra ancor più nella vicenda.

Grazie a questa suddivisione sarà possibile prendere confidenza con il gioco e con i controlli, per poi accedere ad una fase divertente ricca di missioni di salvataggio.

L’ambientazione storica risale esattamente a qualche tempo dopo la confezione di Tony Stark in cui ammette di essere il vero “Iron Man”, infatti nel tutorial è presente il supereroe intento a collaudare una delle sue primissime armature.

Il tutto è ambientato nella sua villa di Malibu, quindi sarà possibile provare delle sequenze di volo su un panorama mozzafiato, magari abbattendo anche qualche bersaglio fisso nascosto tra una grotta e l’altra del promontorio.

La prova dell’armatura sembra abbastanza facile, infatti non serve tantissimo tempo per abituarsi alla gestione di quest’ultima e anche i comandi sembrano essere piuttosto intuitivi e fedeli alle movenze di Tony Stark.

Il movimento sarà gestibile grazie all’uso dei PlayStation Move che devono essere portati all’altezza dei fianchi se si vuole prendere quota e scattare in avanti, oppure alzarli dinanzi al viso per frenare all’istante o dare una rapida occhiata al paesaggio.

Quello che sembra essere un po’ complicato è l’atterraggio ma anche questa volta sembra rispecchiare appieno la modalità con cui ha approcciato Tony Stark per la prima volta.

Inoltre, Marvel’s Iron Man sembra essere il gioco che più di ogni altro strutta le sfere luminose presenti sui due controlli del movimento.

Marvel’s Iron Man: cosa non convince?

I tentennamenti rispetto alle meccaniche di gioco si sono intraviste leggermente nella seconda parte, quando bisognava forzare l’apertura di un carrello di atterraggio e la Playstation Camera ha faticato a rilevare i movimenti.

Per quel che riguarda il combattimento invece risulta suddiviso in due azioni di attacco: in primis vi sono i raggi repulsori emessi dal palmo dei guanti di Tony Stark, utilizzabili attraverso la semplice pressione di un tasto; in secondo luogo c’è il poderoso pugno caricato che si rivelerà fondamentale nel combattimento ravvicinato.

Per il combattimento in volo bisognerà fare molta pratica poiché inizialmente sarà piuttosto confusionario è difficile da gestire.

Tutto sommato Marvel’s Iron Man sembra essere soddisfacente, anche se presenta una texture ancora spartana che caratterizza il promontorio di Malibu e l’interno dello Stack Force One.

Tuttavia, il videogame potrebbe rappresentare una delle ultime manifestazioni della potenza del VR dei Sony che aprirà l’arrivo della nuova generazione di console.

Per altre novità bisognerà attendere luglio.

Avatar
Sarnataro Carla, nata a Villaricca il 21 giugno del 1993, ha conseguito il diploma nel 2012 presso il Liceo scientifico A.M. De Carlo a Giugliano, mentre la Laurea Triennale in Scienze e Tecniche psicologiche nel 2015. A luglio 2018 ha conseguito la Laurea Magistrale con lode in Psicologia Clinica e di Comunità presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. La scrittura è una passione recondita che pian piano sta fiorendo attraverso diversi sbocchi; la lettura l’accompagna sin da piccola insieme ad altre passioni artistiche come la pittura e il disegno.