iphone x
adv

Margini di guadagno elevato per la Apple e la Samsung. Se si decide di cambiare il proprio smartphone e di puntare sui top gamma, la scelta si restringe inevitabilmente a due case: Apple e Samsung.

L’azienda di Cupertino propone come ultimo modello l’iPhone X mentre la società sudcoreana controbatte con il Galaxy S9+ ma i prezzi sono decisamente molto alti: 1189 euro il primo e 999 il secondo.

Ma quanto costa la produzione di questi due smartphone per le aziende? Secondo una ricerca realizzata da TechInsight le cifre si attestano intorno a numeri nettamente più bassi rispetto al prezzo di mercato. Un iPhone X viene realizzato al costo di 317 euro circa mentre il Galaxy S9+ comporta una spesa aziendale complessiva di 308 euro.

Numeri alla mano l’Iphone x porta più guadagno rispetto al Galaxy s9+

Nonostante i numeri non siano ufficiali, anche se comunque vicini alle cifre reali, permettono di fare una serie di riflessioni importanti. Innanzitutto Apple dimostra di avere un margine di guadagno superiore alla Samsung ma bisogna anche considerare che da Cupertino il prezzo di vendita imposto sia più alto di oltre 100 euro rispetto ai sudcoreani.

La TechInsight fa anche notare come nella continua produzione di smartphone ci siano diversi elementi sui quali puntano maggiormente le due aziende e comportando quindi costi di produzione maggiore; ad esempio Samsung punta molto sulla fotografia e per le sue componenti spende di più rispetto ad Apple che, invece, sostiene costi maggiori sulle caratteristiche del display.

Migliori caratteristiche più costi di produzione

Altro aspetto importante è quello legate ad altre caratteristiche degli smartphone; l’iPhone X ad esempio presenta componenti molto più sensibili rispetto ad altri modelli, sia della stessa Apple sia della Samsung, e questo comporta una spesa maggiore per la produzione del modello.

La Samsung anche ha subito una crescita dei costi sostenuti dall’azienda; se il Galaxy S8+ costò intorno ai 343 dollari l’S9+ è arrivato a costare 379 dollari,  probabilmente scaturiti dal miglioramento della fotocamera e della RAM rispetto al passato.

Si può dire, insomma, che i costi sostenuti dalle due aziende stiano aumentando nel tempo ma resta comunque un bel divario rispetto a quanto i due smartphone costino sul mercato ed Apple sicuramente sorride di più rispetto a Samsung.