Italia Brasile
Si è giocata l'ultima partita del girone: Italia-Brasile
adv

Terminata la terza e ultima partita del girone per l’Italia: sconfitta delle azzurre per 1 a 0

Dallo Stade de Hainault di Valenciennes è andata in scena la sfida tra Italia e Brasile, ultima partita del gruppo C dei mondiali femminili.

Dopo la vittoria contro l’Australia e la goleada contro la Giamaica, le azzurre trovano la prima sconfitta al mondiale: 1 a 0 per il Brasile

Italia-Brasile: primo tempo

Come prevedibile è il Brasile ad attaccare, ma così facendo lascia molto scoperta la propria difesa e l’Italia cerca di approfittarne in contropiede con Bonansea che, con un bel tiro dal limite dell’area di rigore, impegna il portiere avversario che devia in calcio d’angolo al 5° minuto.

La partita si gioca a viso aperto e non mancano i colpi duri da entrambe le squadre.

AL 16° incredibile giocata di Debinha che al volo di tacco va vicinissima al gol, ma ci pensa Giuliani con un grande intervento a salvare il risultato. La squadra brasiliana ha ripreso coraggio e si rende pericolosa anche su calcio d’angolo con un colpo di testa di Kathellen.

Le azzurre sono in difficoltà e le avversarie tentano di approfittare della situazione ancora con Debinha con un bel tiro dalla distanza che termina fuori.

L’Italia, al 24°, tenta di rialzare la testa con un bel traversone dalla destra di Cernoia, ma non c’è nessuna in agguato per spingere la palla in rete.

Al 28° viene annullato un gol all’Italia per un evidente fuorigioco di Girelli, che tenta di rifarsi al 30° con un bel colpo di testa su calcio d’angolo, ma il pallone sbatte sulla difesa brasiliana.

Dopo qualche pericolo in area azzurra, le ragazze guidate dal ct Bertolini fanno un’altra ottima ripartenza al 40° e, dopo un cross dalla destra di Guagni, Bonansea cerca il gol in acrobazia, ma tira addosso al portiere Barbara.

Termina un bel primo tempo con il risultato di 0 a 0.

Italia-Brasile: secondo tempo

Al 50° punizione dal limite per il Brasile, posizione molta pericolosa e Andressinha colpisce la traversa con il portiere azzurro che rimane immobile.

E ancora da calcio di punizione, al 56°, che la squadra verde-oro si rende pericolosa. Cross dalla trequarti di Andressinha che trova Kathellen pronta a colpire di testa sfiorando il gol.

L’Italia in questo secondo tempo è in netta difficoltà, questa volta è la neoentrata Beatriz che, con un tocco in area di rigore, sfiora il palo al 65°. Pochi minuti dopo ci prova Debinha, ma Giuliani blocca senza problemi.

Al 71° incursione in area di Debinha che viene atterrata da Linari e l’arbitro concede il calcio di rigore. Dal dischetto c’è Marta che non sbaglia! La calciatrice brasiliana batte un incredibile record: è il calciatore con più gol ai mondiali, battuto anche il record maschile di Klose.

Al 78° la neoentrata Mauro cerca di sfruttare un’indecisione della retroguardia brasiliana, ma Barbara risolve la situazione. Poco dopo è la Bergamaschi che spara alto sopra la traversa.

All’84° grandi proteste della stessa Bergamaschi che chiede il calcio di rigore, ma nulla da fare, si continua a giocare.

Dopo 6 minuti di recupero termina la partita e, nonostante la sconfitta, l’Italia conserva il primo e importantissimo posto nel girone!

Il tabellino

ITALIA (4-3-3): Giuliani; Guagni, Gama, Linari, Bartoli (70° Boattin); Galli, Giugliano, Cernoia; Girelli (77° Mauro), Giacinti (62° Bergamaschi), Bonansea. Ct. Bertolini

BRASILE (4-4-2): Barbara; Leticia Santos (75° Poliana), Kathellen, Monica, Tamires; Ludmila, Andressinha, Thaisa, Debinha; Marta (83°Luana), Cristiane (65° Beatriz). Ct. Vadao

MARCATRICI:74° Marta,

AMMONITE: Leticia Santos, Bartoli