John Wick
John Wick
adv

Arriva al cinema John Wick: Parabellum, il terzo film che vede protagonista l’assassino interpretato da Keanu Reeves.

John Wick

Il leggendario killer della saga diretta da Chad Stahelski è nuovamente in circolazione nelle saghe cinematografiche con John Wick: Parabellum.

Dopo aver ottenuto la sua vendetta nel primo capitolo ed essere riuscito a portare a termine il suo compito nel secondo, ora è tempo per lui di darsi alla fuga.

L’inizio

Il successo del personaggio è molto da attribuirsi al primo capitolo: un devastato John soffre per la perdita della moglie dovuta ad un male incurabile, e cerca di riprendere a vivere grazie alla compagnia di una cagnolina donatagli proprio dalla sua amata.

In un contesto emozionale simile, è facile empatizzare con l’ex assassino (“BabaYaga”, questo il suo nome all’epoca in cui era un killer, ha infatti abbandonato il suo lavoro da 5 anni) quando il suo povero quadrupede viene massacrato da una banda di malviventi.

John quindi decide di ritornare al suo vecchio mestiere e vendicarsi di colui che ha ucciso il suo cane, dimostrando di essere ancora il killer numero uno in circolazione.

L’ambientazione

Nei film di Stahelski facciamo la conoscenza di un oltre-mondo oscuro, in cui sicari ed assassini la fanno da padroni nell’indifferenza generale degli abitanti di una New York fredda e distaccata.

Unico porto sicuro per tutti gli assassini è la catena di hotel Continental, che si estende in tutto il mondo e che fungono da “ambasciata” neutrale.

Sul suolo dei Continental, infatti, è proibito attentare alla vita delle persone presenti nell’albergo, fungendo così da zona franca dagli scontri di tutto questo mondo parallelo.

Il declino di John

Ed è proprio questa la regola del Continental che John Wick trasgredirà per vendicarsi dell’ennesimo torto subito e che darà luogo alla nascita del terzo capitolo.

Ucciso un boss della Camorra su suolo “consacrato” (per usare il termine del film), il protagonista sarà costretto a fuggire ed uccidere continuamente i propri inseguitori prima di trovare un nuovo “porto sicuro”.

Cast ad alto impatto

Grandi nomi per questo nuovo capitolo: se il secondo, ambientato in Italia, ha mostrato i volti di Riccardo Scamarcio e di Claudia Gerini, questo terzo non è da meno.

Ecco che infatti rivediamo Halle Berry, che non ha perso l’agilità che l’ha resa protagonista in Catwoman, nei panni di un’abile assassina accompagnati dai suoi due cani.

Anjelica Houston prende le parti di uno dei mentori del signor Wick, mostrandoci il luogo in cui è cresciuto il futuro BabaYaga.

E dal set di Game of Thrones ecco anche Jerome Flynn, che sveste i panni di Bronn per indossare quelli di un altro assassino.

Confermati invece nei rispettivi ruoli Ian McShane di American Gods e Laurence Fishburne, con cui Keanu Reeves già lavorò ai tempi di Matrix.