adv

Secondo quanto riportato dal CEO della Lithium Technologies, in concomitanza con l’applicazione ufficiale del GDPR in tutta Europa, Klout, la famosissima app che stima il livello di influenza di ogni utente, chiuderà ufficialmente i battenti

Il 25 maggio, giornata nota ormai a tutti in quanto entrerà ufficialmente in vigore il GDPR nell’intero territorio europeo, segnerà anche un altro evento molto importante per il mondo tecnologico, ovvero la chiusura di Klout, ma non tutti ancora sanno cosa sia e come funziona.

Che cos’è Klout?

Klout è una piattaforma nata nel 2009 con l’obiettivo di stimare e calcolare (attraverso un punteggio che va da 0 a 100) l’influenza di ogni soggetto sui social network, anche quelli più famosi e più diffusi, come Facebook, Instagram, Twitter, Foursquare, Google+ e Linkedin. Chiaramente, maggiore è il punteggio e più alta è l’influenza sui social. Tra l’altro, l’app è anche molto semplice da usare, in quanto basta registrare un proprio account e collegarlo ai profili personali dei social network su cui si vuole stimare la propria influenza.

 

Klout

 

Come funziona Klout?

Il punteggio di Klout è basato sull’analisi di circa 400 variabili, tra cui anche una stima delle reazioni generate dai post che vengono pubblicati.

Le valutazioni non sono, però, uguali per tutti, perché le reazioni suscitate in utenti in genere restii comportano l’acquisizione di un punteggio maggiore.

 

Klout

 

La chiusura

È di pochi giorni fa l’annuncio ufficiale del CEO della Lithium Technologies, società che aveva acquistato Klout nel 2014, dopo quasi 10 anni di attività.

Il grande successo era stato possibile grazie alle analisi statistiche effettuate sul “Klout Score”, ovvero il punteggio che prevede il calcolo dell’influenza del proprio account sui social network, basato sull’ampiezza del network degli utenti, il contenuto che è stato generato e soprattutto la quantità di feedback ottenuti.

Perché Klout chiude i battenti?

Secondo quanto riportato dalle prime dichiarazioni, pare che il sito che fosse già destinato a chiudere a breve e che l’entrata in vigore ufficiale del GDPR abbia solo accelerato il processo. Infatti, un portavoce di Lithium Technologies ha dichiarato che proprio per l’applicazione del GDPR si è deciso di accelerare il processo di chiusura dell’applicazione stessa e che attualmente l’interesse della società è diretta verso un’applicazione di messaggistica.

Tra l’altro, nel corso degli anni il punteggio di Klout ha ricevuto diverse critiche in quanto, in realtà, non era basato su un meccanismo effettivamente accurato e dettagliato per misurare l’influenza sui social.

Inoltre, sembra che la maggior parte degli utenti di Klout avesse ormai già smesso da tempo di utilizzare la piattaforma, per cui l’annuncio ufficiale non è altro che una constatazione formale di qualcosa che già da tempo era avvenuto.