La Brexit come la vive una britannica a Napoli
adv

Oggi abbiamo intervistato una cittadina britannica che vive a Napoli, Rosamund Warden. Come vive la Brexit un cittadino britannico all’estero?

Abbiamo avuto il grande privilegio di poter osservare da una prospettiva diversa la Brexit grazie alla signorina Rosamund Warden.

La Brexit e Rosamund Warden

Quest’ultima ha deciso di spostarsi da Londra, dove lavorava nel settore bancario, a Napoli, città dei suoi sogni e del suo più profondo spirito. Il suo trasferimento, occorso ormai da alcuni anni, potrebbe essere in forse a causa della Brexit, l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea. Noi siamo abituati a percepire questo evento epocale sempre dal punto di vista dei centinaia di migliaia di cittadini dell’UE che risiedono nel Regno Unito. Questo, però, è soltanto una parte del problema.

I sudditi di sua Maestà che vivono nell’Unione  non hanno forse anche loro dei sentimenti, dei desideri, dei sogni che potrebbero essere infranti a causa di una decisione presa troppo con la pancia e poco con il cervello?

Le domande dell’intervista

Le domande, che troverete nel video, sono riportate qui di seguito:

Come mai hai scelto di venire a vivere in Italia?

Da cittadina britannica cosa ne pensi della Brexit? E cosa dell’Unione Europea?

In caso di effettiva Brexit cosa pensi di fare? Cambierà qualcosa per te?

Grazie a Warden adesso sappiamo cosa pensa un tipico cittadino britannico, residente in Europa, della Brexit. Speriamo che i politici ne tengano conto, per il nostro e loro Futuro.

Alessandro Maria Raffone, napoletano, classe ‘84, dopo la laurea in Scienze Storiche dell’Università Federico II, ha vinto un premio del Corso di Alta Formazione in Scienze Politiche “Studi Latinoamericani” dell’Università La Sapienza con la tesi Italia Fascista, Italiani all’estero e Sud America. Nel 2015 ha fondato l’Associazione Culturale “Heracles 2015”, la cui mission è far conoscere gli aspetti meno noti di Napoli. Ha scritto per la rivista Il Cerchio, e ha collaborato con il think thank indipendente Katehon. Ha concluso il Dottorato di Ricerca in “Storia, culture, e saperi dell’Europa Mediterranea dall’antichità all’età contemporanea” presso l’Università degli Studi della Basilicata nel febbraio 2018.