La Ford Mustang torna in versione elettrica
adv

Il cavallo della Ford ha subito un restyling che prevede l’alimentazione elettrica, questa Ford Mustang potrebbe arrivare a costare ben 350 mila euro

Quando si pensa alle Ford, è facile che la mente rimandi agli Stati Uniti.
Soprattutto alla Ford Mustang: emblema caratteristico dell’automobile americana.
Muscolosa, grande, dalle linee forti, ma con motori efficienti e fluidi.
L’azienda inglese Charge Automotive ha costruito una restomod (ovvero l’applicazione di elementi moderni, su un telaio vintage) di una Mustang del ’67, rendendola elettrica.
La stessa Ford, però, ha ammesso a più riprese (data l’inclinazione verso l’alimentazione elettrica nel mondo delle auto) che è in cantiere un restyling elettrico della muscle-car per eccellenza.
Evoluzione: per quanto possa essere difficile, per gli affezionati, il vedere abbinata la Mustang a un motore elettrico, è comunque un segno di progresso e sviluppo.

Il modello di Charge Automotive

In attesa del modello ufficiale, prodotto dalla Ford, chi voglia accaparrarsi un modello può optare per l’interessante (ma costosissima) versione prodotta dall’azienda inglese.
Sulla base di una Mustang del ’67: questo il telaio utilizzato dalla Charge Automotive, con sede a Londra.
L’azienda è da sempre specializzata nella creazione di veicoli di lusso ad alte prestazioni, i suoi ingegneri hanno addirittura lavorato con la Williams F1, la McLaren e Jaguar Land Rover.
Hanno coniato un restomod, di questa Ford Mustang, sicuramente appetibile e competitivo.

Un progetto sicuramente interessante

Questo restomod della Mustang è sicuramente interessante.
La Charge Automotive ha reso elettrica la classica muscle-car americana.
Inoltre, il fatto che la Ford abbia concesso la licenza estetica, è un sinonimo di forte garanzia nella fedeltà del progetto.
Il telaio vintage è rimasto intoccato, al di là degli stemmi della casa inglese, ogni modifica è stata pensata per rendere il tutto quanto più armonico possibile.
I fari ridisegnati a led, ad esempio, rispettano parecchio il piano originale.

Un motore ad altissime prestazioni

Tecnicamente, parlando di prestazioni, la Ford Mustang elettrica by Charge Automotive è davvero potentissima.
Ha un motore elettrico, realizzato dalla Arrival, da ben 475 CV e 1.200 Nm; da zero a 100 in meno di 4 secondi.
La batteria da 64 kWh è ricaricabile continuamente, ad una potenza di 50 kW.
Una sola carica è capace di far percorrere fino a 320 km.
La trazione è integrale, con la possibilità di impostarla anche solo sugli assi posteriori.
Con la modalità “Burnout” sara possibile far fumare le ruote posteriori: che spettacolo.

Gli interni

Gli interni, fortemente in stile moderno, sono stati realizzati con molta accuratezza.
Spicca al centro della plancia il classico schermo touch, sullo stile della Tesla.
Discorso prezzi: questo restomod, per quanto bello e accattivante, richiede un grande esborso economico.
Almeno 300 mila sterline (quasi 350 mila euro), per accaparrarsi il modello.
Da settembre 2019 partiranno le consegne, su una produzione limitata a 499 esemplari.
La presentazione ufficiale al mondo intero ci sarà al Goodwood Festival of Speed: dal 4 al 7 luglio in Regno Unito.