Morto Fernando Corbatò, il padre della password
adv

Il 12 luglio 2019 è morto l’informatico statunitense Fernando Corbató, l’inventore della password. Chi era?

Solo in queste ultime ore si è saputo della recente dipartita di Fernando José Corbató, celebre in tutto il mondo per essere stato l’inventore della password.

La famiglia Corbató

Fernando Corbató è nato a Oakland (California) il  1° luglio 1926. I genitori erano Charlotte Carella Jensen e  Hermenegildo Corbató, professore di letteratura spagnola. La famiglia paterna era originaria della Spagna, precisamente di Villareal (Comunità Valenziana).

Fernando_Corbato (Fonte Wikipedia)

Era il 1930 quando i Corbató si trasferirono a Los Angeles perché Hermenegildo venne assunto dalla UCLA (Università della California Los Ángeles).

Carriera universitaria

Fernando si laureò, nel 1950, presso l’Istituto di Tecnologia della California. Nel 1956 si addottorò in Fisica all’Istituto di Tecnologia del MIT (Massachusetts Institute of Technology). Subito dopo, Fernando Corbató venne assunto dal MIT, nel Centro di Ricerca di Informatica, per poi divenire professore nel 1965.

La ricerca e la password

Il suo maggiore contributo, in ambito accademico e scientifico, è stato quello di aver sviluppato i primi sistemi di time-sharing. Proprio questo progetto, che permetteva a più computer di condividere informazioni e dati, fu determinante per lo sviluppo dei pc (personal computer). Condividere dati con altri pc poteva anche comportare pericoli di vario genere che portarono, molto presto, allo sviluppo delle password.

La Legge di Corbató

La cosiddetta Legge di Corbató stabilisce che: “Il numero di linee di codice che un programmatore può scrivere in un periodo è il medesimo indipendentemente dal linguaggio utilizzato”. Ciò ha comportato l’utilizzo di astrazioni ad alto livello al fine di realizzare sistemi di software sempre più complessi.

Premio Turing  

Nel 1990, Corbatò fu insignito del Premio Turing per il lavoro svolto sul time-sharing. Nel 2012, è stato nominato Fellow del Computer History Museum “per il suo lavoro pionieristico sul timesharing e sul Sistema Operativo Multics“.

Vita privata

Fernando José Corbató ha avuto due mogli. La prima, la programmatrice Isabel Blandford, è morta nel 1973. La seconda è Emily Gluck. Dalla prima moglie ha avuto due figlie: Carolyn e Nancy. Il padre della password è morto il 12 luglio 2019 a Newburyport (Massachusetts), all’età di 93 anni. Causa del decesso sono state delle complicanze dovute al diabete.

Avatar
Alessandro Maria Raffone, napoletano, classe ‘84, dopo la laurea in Scienze Storiche dell’Università Federico II, ha vinto un premio del Corso di Alta Formazione in Scienze Politiche “Studi Latinoamericani” dell’Università La Sapienza con la tesi Italia Fascista, Italiani all’estero e Sud America. Nel 2015 ha fondato l’Associazione Culturale “Heracles 2015”, la cui mission è far conoscere gli aspetti meno noti di Napoli. Ha scritto per la rivista Il Cerchio, e ha collaborato con il think thank indipendente Katehon. Ha concluso il Dottorato di Ricerca in “Storia, culture, e saperi dell’Europa Mediterranea dall’antichità all’età contemporanea” presso l’Università degli Studi della Basilicata nel febbraio 2018.