adv

Ieri 03 dicembre, alle ore 03:26 italiane, la sonda cinese Chang’e-4 è atterrata sul lato inesplorato della Luna, dopo alcune ore d’incertezza i media cinesi hanno confermato il buon esito della manovra di allunaggio

La sonda cinese è partita lo scorso 7 dicembre dal centro di lancio sud-occidentale di Xichang, Chang’e-4 è atterrata sulla crosta lunare proprio nel 50esimo anniversario dello sbarco dell’Apollo 11, la missione che portò l’astronauta Neil Amstrong a essere il primo uomo a calpestare il suolo lunare.

La missione di Chang’e-4

La sonda non appena concluso l’allunaggio ha immediatamente inviato al satellite Queqiao le prime immagini del lato oscuro della Luna. È la prima volta che un veicolo spaziale atterra sul lato nascosto del nostro satellite. L’impresa è stata particolarmente difficile in quanto a differenza della faccia esposta verso Terra, dove ci sono ampie aree piatte, il lato opposto è montuoso e impervio.  Lo scopo della missione cinese è condurre dei test radioastronomici a bassa frequenza sfruttando l’assenza di interferenze e di effettuare anche degli studi sui minerali e sulle radiazioni.

La missione sembra apparentemente semplice solo in apparenza ma è in realtà estremamente complessa. La prima sfida importante per Chang’e-4 è rappresentata dalle comunicazioni; sul lato nascosto della Luna non c’è segnale diretto con la Terra per questo motivo il centro di controllo missione per comunicare con la sonda dovrà inviare tutti i dati e i comandi dapprima al satellite Queqiao in orbita lunare che poi li trasmetterà al rover sulla Luna e viceversa.

Un altro ostacolo importante è rappresentato dal forte sbalzo termico a cui sarà sottoposta la strumentazione, si passerà da una temperatura di circa -173 C durante la notte lunare, che dura approssimativamente 14 giorni terrestri, ai 127 C durante del giorno lunare, con una durata anch’esso di circa 14 giorni terrestri.

Quali sono le prospettive cinesi?

La Cina il prossimo anno ha già in programma l’invio di un’altra sonda lunare (Chang’e-5) che raccoglierà i dei campioni di roccia lunare per riportarli sulla Terra. Pechino, inoltre, sta investendo molto nel programma spaziale, l’obiettivo è quello di creare una stazione spaziale completamente funzionante entro il 2022 e di iniziare ad inviare missioni umane sulla Luna.

Avatar
Mi chiamo Benedetta Greco, nel 2013 mi sono laureata in giurisprudenza, presso l'università Federico secondo di Napoli, con tesi sulla definizione di terrorismo in diritto internazionale (di cui vado molto fiera). Ho collaborato come praticante avvocato abilitato per diversi Studi legali e nel 2016 dopo tre anni di gavetta ho superato con successo l'esame di abilitazione alla professione forense. Le mie esperienze professionali si estendono anche al piano della didattica: nel 2014 ho diretto dei moduli riguardanti la “Legislazione commerciale” e “ Legislazione fiscale” nell'ambito di un corso sui “Requisiti professionali per il commercio” nonché un modulo sui “Riferimenti normativi e legislativi in ambito socio sanitario” rientrante nel corso di studi per l’acquisizione dell’attestato di Operatore socio sanitario.