Lavaggio del cervello ci succede ogni notte
adv

E’ stato scoperto che il, così nominato, “lavaggio del cervello” è un fenomeno che in realtà accade ogni notte. Lo studio è stato condotto negli Usa

Il “lavaggio del cervello” esiste davvero e ci succede ogni notte.
La rivelazione arriva direttamente dai ricercatori della Boston University che hanno condotto alcuni studi in materia.
E’ stato notato che, durante le fasi del sonno, il sangue presente nel cervello, rilascia una porzione di spazio destinata al liquido cerebrospinale.
Questa sostanza, incolore, “avvolge” il cervello e il midollo spinale; inoltre regola automaticamente la quantità di sangue all’interno dell’encefalo.

Lavaggio del cervello: cosa è emerso a riguardo

Gli studi di ricerca, pubblicati su Science, sono i primi in materia su come faccia questo liquido cerebrale arrivi a pulsare durante il sonno.
Queste pulsazioni, per gli studiosi americani, sono legate ai movimenti delle onde cerebrali e del flusso sanguigno.
Sappiamo da un po’ che ci sono queste ondate elettriche di attività nei neuroni. Ma prima d’ora non ci rendevamo conto che in realtà ci sono anche onde nel liquido cerebrospinale”.
La collaboratrice dello studio Laura Lewis ha così commentato lo studio.

Novità in arrivo

Stando a quanto emerso dal lavoro dei ricercatori, questo studio, potrebbe far scoprire tantissime novità in campo medico su argomenti quali: disturbi neurologici e psicologici.
Spesso essi sono collegati proprio a disturbi del sonno.
Tra di loro possiamo trovarne vari: dalle paralisi ipnagogiche, al morbo di Alzheimer; perfino l’autismo ha problematiche collegate a tali disturbi.