adv

Le console del 2018 hanno sorpreso tutti, adesso a distanza di qualche mese cerchiamo di tirare le somme

Quale console di ultima generazione comprare? Quale soddisfa meglio le proprie esigenze?

Negli ultimi anni si è assistito ad un boom di console di ultima generazione, ognuna con caratteristiche sempre più all’avanguardia e accessori sofisticati.

Per questo diviene complicato scegliere quale console sia la migliore, anche perché nessuna prevale realmente sull’altra. PlayStation, Xbox e Nintendo sono i capisaldi delle console, ma ognuna di queste ha caratteristiche specifiche in base alle esigenze dei compratori.

Per rendere più facile la decisione, si è pensato non tanto di suggerire una console specifica, quanto di elencare le caratteristiche migliori, che potrebbero indirizzare alla scelta migliore.

 

Le console del 2018: le caratteristiche principali

Un fattore di grande importanza per la scelta della console è la memoria di cui è equipaggiata. Oggi non basta più inserire il CD all’interno del lettore per poter giocare, ma il contenuto viene direttamente installato sull’hard-disk del dispositivo.

In base alle scelte e alla quantità di giochi che si vuole acquistare è preferibile scegliere una console con una memoria abbastanza grande da poterli contenere. In tal maniera i vecchi titoli già giocati non dovranno necessariamente essere cancellati e reinstallati ogni volta.

Nintendo PS4 e Xbox

Bisogna tenere conto che ogni gioco occupa all’incirca tra i 20 e i 40 GB, per questo è importante scegliere una console che abbia una memoria tra i 500 GB e 1 TB.

Nel momento della scelta è utile verificare se la memoria montata sul dispositivo possa essere sostituita in futuro con una più grande, cosicché in caso di ripensamenti non bisogna sostituire tutta la console, ma solo una parte.

Un’altra caratteristica che semplifica la scelta è la possibilità di connessione alla rete. Oggi quasi tutte le console sono dotate della connessione Wi-Fi, anche se non sempre queste è indispensabile, ma è utile per gli aggiornamenti dei firmware, per accedere ai contenuti online e per giocare con la community online.

Altro fattore determinante è la grafica. Come è stato possibile constatare nel corso del tempo, la grafica delle console è radicalmente cambiata, migliorando in una maniera impressionante.

Nintendo PS4 e Xbox

Il tutto è agevolato da televisori che hanno migliorato la grafica, partendo dai 720p fino ad arrivare al 4K, infatti si parla di televisori in Ultra HD in grado di rendere le immagini quanto più realistiche possibile.

Per tale motivo, le console di ultima generazione hanno sviluppato tecnologie di upscaling con il quale è possibile riprodurre giochi in altissima definizione. Attraverso questo nuovo processo si trasforma la grafica in 1080p del gioco in una di gran lunga superiore, quasi paragonabile al 4k delle moderne TV.

Altre caratteristiche potrebbero favorire la scelta di una console anziché un’altra sono marginali rispetto alle precedenti, ma comunque di grande effetto. Ad oggi la console non è utilizzata solo per il gioco, ma è uno strumento di intrattenimento a tutto tondo. Per questo se dotata di lettore Blu-Ray 4k, possibilità di Streaming e Download, avrà un maggior impego e una maggiore utilità.

Nintendo PS4 e Xbox

Infine, si suggerisce di verificare prima dell’acquisto quali accessori sono forniti in dotazione con il dispositivo scelto.

Talvolta, le console sono vendute in Bundle, ovvero sono dotate di uno o due giochi tra i più popolari al momento dell’acquisto. In certe occasioni, insieme al gioco è possibile riceve anche gli accessori appositi da utilizzare durante la sessione di gioco, come occhiali VR, un volante, controller aggiuntivo o con sensori di movimento incorporati.

Le console del 2018: quale marca scegliere?

I big produttori di console attualmente sono Sony, Microsoft e Nintendo, che si sfidano sul mercando cercando di creare sempre il prodotto migliore e all’avanguardia.

Ma quale scegliere tra le tre?

È una domanda alla quale è difficile rispondere, ognuna delle tre case produttrice di console è molto valida, ma la scelta deve vertere più che altro sui titoli che interessano al giocatore.

Nintendo PS4 e Xbox

Volendo dare una panoramica per sommi capi è facile dire che Microsoft (con l’Xbox) e Sony (con PlayStation) puntano molto sulla grafica, rendendola quanto più realistica e ricca di dettagli stupendi, rintracciabili nei vari giochi talvolta un po’ cupi.

Nintendo, d’altro canto, punta sul divertimento, non che la grafica sia di pessima qualità, ma l’obiettivo principale è rallegrare il player. Per questo motivo i giochi di Nintendo sembrano per la maggior parte dei cartoni animati, molto allegri e ricchi di colori accesi.

Le console del 2018: il prezzo

Bene o male tutte le console di aggirano nella stessa fascia di prezzo, che va dai 200 ai 300€ per console nuove, ma in base alle caratteristiche che si ritengono più importanti e affini con i propri gusti il prezzo cambia.

prezzo

Infatti, se si sceglie una console che sia dotata Bundle, controller aggiuntivi, Hard-Disk superiore agli standard, ma soprattutto se si pretende l’ultima sul mercato il prezzo può tranquillamente superare i 400€.

Ora, se le finanze vi permettono di affrontare una simile spesa, inutile dirlo che la soddisfazione arriva subito. Se invece non siete troppo smaniosi di avere immediatamente l’ultimo modello, sarebbe utile aspettare un po’ dalla data di uscita, in modo da poterla acquistare ad un prezzo più vantaggioso.

Questa è una semplice panoramica delle ultimissime console, sperando di aver chiarito alcuni dubbi in sospeso, ora la scelta tocca a voi!

Come sempre, per altri aggiornamenti Stay Tuned!

Sarnataro Carla, nata a Villaricca il 21 giugno del 1993, ha conseguito il diploma nel 2012 presso il Liceo scientifico A.M. De Carlo a Giugliano, mentre la Laurea Triennale in Scienze e Tecniche psicologiche nel 2015. A luglio 2018 ha conseguito la Laurea Magistrale con lode in Psicologia Clinica e di Comunità presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. La scrittura è una passione recondita che pian piano sta fiorendo attraverso diversi sbocchi; la lettura l’accompagna sin da piccola insieme ad altre passioni artistiche come la pittura e il disegno.