adv

Con l’uscita di iPhone le gestures sono diventate un metodo di navigazione diffuso e apprezzato da molti utenti. Poter nascondere la barra di navigazione e sfruttare i movimenti del dito sullo schermo per muoversi tra le finestre del sistema sembra facile e intuitivo.

Qualora non abbiate un telefono Android che supporti le gestures, da oggi potrete comunque ottenerle senza sforzo sul vostro sistema operativo, scoprite come in questo articolo!

Su alcuni smartphone Android, i produttori hanno deciso di implementare sistemi digesturesche sono stati apprezzati parecchio dalle community. Ad esempio, Oneplus sul suo 5t e Xiaomi sui suoi Mi Mix e 2s, hanno intelligentemente creato un sistema di navigazione che non copiasse del tutto quello di iPhone X, ma che si dimostrasse personalizzabile e unico.

Con l’avvento di Android P, le gestures dovrebbero arrivare su ogni dispositivo dotato di Android, ma fino ad allora come fare per usufruirne? Se il vostro telefono non dovesse ricevere la versione 9.0 di Android non potreste usare gestures? Per ovviare a questo problema, la community di XDA si è messa a lavoro per un sistema di navigazione basato su gestures davvero rivoluzionario.

L’applicazione è completamente gratuita, ma permette lo sblocco di alcune funzioni premiuma soli 99 centesimi. Queste sono le funzioni presenti in entrambe le versioni:

Versione Free

  • Home
  • Indietro
  • Multitasking
  • Nascondi barra
  • Apri Google Assistant

Versione Premium

  • Attiva Split Screen
  • Applicazione precedente
  • Abbassa tendina delle notifiche
  • Abbassa griglia dei Quick Settings
  • Apri il menu Power (Spegnimento, Riavvio ecc…)
  • Metti in Pausa o in Play la traccia che stai ascoltando
  • Vai alla traccia precedente
  • Vai alla traccia successiva

Come installare quest’app?

A differenza di molte altre mod rilasciate dagli utenti di XDA, questa non richiede i permessi di root né lo sblocco del bootloaderPer chi non sapesse neanche cosa sono queste ultime due cose menzionate, vi basti pensarle come un pieno controllo del telefono anche su file di sistema e permessi prima non accessibili.

Il prezzo da pagare per questa libertà e per le possibilità di modificare ogni aspetto del telefono è la garanzia del telefono. Solo pochi produttori permettono lo sblocco del bootloader senza invalidare la garanzia, poiché si tratta comunque di una manovra con dei rischi. Un utente meno esperto potrebbe commettere facilmente un errore e bloccare il proprio telefono.

Fatta questa premessa, sappiate che le gestures possono essere installate su telefoni con e senza root, ma funzioneranno leggermente meglio in presenza di quest’ultimo. Nel caso in cui non si possiedano i permessi sopra citati, sarà necessario eseguire alcuni comandi ADB connettendo il proprio smartphone ad un PC.

Scaricare l’app è facilissimo, basta raggiungere questo link e scaricarla dalla pagina ufficiale del Play Store. Sarà sufficiente avere un qualsiasi smartphone con Android Lollipop 5.0 o superiori per avere la piena compatibilità con queste gestures. L’unica versione non supportata è la beta di Android P, che contiene già un suo sistema di gesti qualora non voleste utilizzare la barra di navigazione.

Per video esplicativi sul funzionamento delle gestures vi rimandiamo alla pagina ufficiale di XDA, che chiarisce i principali punti di forza dell’app rispetto ad altri sistemi. I gesti di XDA, infatti, non richiedono modalità immersive, né modalità fullscreen che darebbero problemi con la tastiera. Tutto è gestito davvero bene e avendola provata in prima persona non posso fare altro che consigliarvi quest’app.

ATTENZIONE: come ribadito anche sulla pagina ufficiale di XDA, si raccomanda di NON disinstallare l’app mentre è ancora attivo il sistema di gestures. Qualora non vi piacesse e non vogliate più utilizzarlo, si consiglia di riportare prima la barra di navigazione come sistema predefinito di spostamento nel sistema.

Lasciando la barra delle gestures di default e disinstallando l’app, si corre il rischio di non poter più utilizzare il proprio dispositivo.

Cosa differenzia quest’app da altri sistemi di gestures?

Riassumendo in una parola le differenze sostanziali con le altre app: personalizzazione. La peculiarità di Navigation Gestures, infatti, è proprio quella di essere a completa disposizione dell’utente. Ogni elemento dell’app è personalizzabile, inclusi spessore e grandezza della barra di navigazione in basso.

È inoltre possibile utilizzare l’app di XDA per aggirare un problema dei telefoni odierni: la grandezza. È difficile raggiungere, per chi non avesse mani molto grandi, la tendina delle notifiche nella parte dello schermo. Per quanto alcuni produttori abbiano introdotto un gestureper abbassarla con uno swipe lungo lo schermo, essa non è accessibile in ogni app, ma solo dalla Home Screen.

Grazie a Navigation Gestures, invece, sarà possibile richiamare da ogni applicazione il menu delle notifiche attraverso una gesture più comoda. Indubbiamente una funzionalità molto utile per un app che dopo pochissimo tempo ha già attirato la community di appassionati di XDA, che la osannano come nuova migliore app per gestures.