Comune di Letino
adv

“Zona rossa” fino al 20 maggio a Letino, piccolo comune del alto casertano

L’Unità di Crisi Regionale, su indicazione del Presidente De Luca, ha disposto la messa in quarantena per il comune di Letino, in provincia di Caserta.
Nel piccolo comune, poco più di 700 abitanti, al confine tra il Molise e la provincia di Isernia, nei giorni scorsi 10 persone sono risultate positive al tampone, tutte asintomatiche.

L’allarme a Letino era scattato immediatamente dopo la scoperta di tre nuovi casi di Coronavirus, due dei quali connessi alla positività di operatori sanitari operanti fuori la regione.

La preoccupazione del Dipartimento di prevenzione dell’ASL di Caserta è data dalla circolazione virale che si è espressa per lo più in maniera “asintomatica” quindi di “difficile controllo”.

Si stanno svolgendo gli esami sierologici su tutta la popolazione

Nel frattempo a Letino sono state adottate misure volte ad evitare ogni forma di mobilità, sia all’interno del territorio comunale, che in entrata ed in uscita dallo stesso, al fine di tutelare la popolazione e di scongiurare rischi di diffusione del virus nei comuni vicini.

Fino al 20 maggio sono stati quindi disposti il divieto di allontanamento e di accesso da e nel territorio comunale, la sospensione delle attività degli uffici pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità, comprese la ristorazione, compresa la consegna a domicilio e l’asporto, fatta eccezione per i soli servizi connessi all’approvvigionamento di beni di prima necessità.