path leads to decision which changes the path in two directions on colorful background
adv

Sostenere la validità delle scelte

La sensibilizzazione del contesto circostante è un eccezionale strumento, per il coinvolgimento al sostegno delle proprie proposte.
Oggi, tale esercizio sembra essere caduto nel dimenticatoio. La ragione dell’oblio è, nella cancellazione di quelle strutture che, un tempo, rappresentavano il fulcro delle campagne elettorali e delle proposte politiche.

Le idee, che il consesso facente parte della struttura metteva in campo, venivano veicolate tramite opportuni dispositivi.
In breve, un’autentica strategia politica mirata a raggiungere la base per il tramite di inviti, esortazioni e iniziative di ogni genere.
Tale nodo, venuto irrimediabilmente al pettine, è l’autentico vulnus che connota l’irresponsabilità decisionale.
Gli effetti, purtroppo, sono assai palpabili.

La perdita del controllo sulle reali esigenze

Comunicati stampa, conferenze, dichiarazioni, divulgazioni a mezzo social, sono gli attuali congegni scelti dalle forze politiche; in ogni contesto ed in qualunque occasione.
Poco importa se, alla resa dei conti, i roboanti annunci non siano confortati dalla realtà dei fatti, ci si appella ad attenuanti – spesso anche senza nessuna specifica richiesta – basate sulla pratica dello “scaricabarile”.

Excusatio non petita, accusatio manifesta, recita un’antica massima latina. Scusa non richiesta, accusa manifesta. Gli addetti ai lavori, o presunti tali, non sembrano neppure accorgersene e si accalorano, per difendere le proprie scelte.
Non importa, agli imbonitori, se le figuracce si susseguono; non è parte del modus vivendi che li pervade.
Tuttavia, ed è innegabile, le necessità incalzano ed i bisogni primari non arretrano. Anzi, si moltiplicano e nessuno, dei citati addetti, è dirimente.

Le opinioni dell’esigenza

Non è un’allegoria e neppure un’approssimazione di un punto di vista. Le urgenze hanno un proprio parere: quello di essere ascoltate.
Inutile essere avulsi dallo stato dell’arte, oggi ci troviamo ad osservare a transiti di scranni. Il rinnovo delle Commissioni Parlamentari hanno il loro perché; cosa può interessare, a tali tattiche, se slittamenti e ritardi sono sempre più indice di disastri?

Ci viene detto che non è una stasi, ma un segnale continuo di determinazione e pertinacia per perseguire il rilancio, la cura, lo snellimento delle burocrazie.
E’ evidente che ci sono problemi, non vengono percepite le complicazioni, sempre più insopportabili e irricevibili.
Inviti al dialogo, appelli all’unità, dichiarazioni di intenti assai rassicuranti,  asserzioni di possesso di salvifici effetti.
Imprenditori, commercianti, professionisti, impiegati, il Popolo tutto, per il momento, continuano a avvertire solo chiacchiere.

La propaganda elettorale, intanto, si espande. I rinnovi, di importanti Consigli Regionali, sono alle porte. Allo spirare di questa estate sono previste le urne, il giorno successivo sarà autunno.

Auguri a noi.