Robot industria 4.0 le nuove frontiere
adv

L’intelligenza artificiale è riuscita a prevedere i calcoli di un altro computer.

È successo durante il progetto ToMnet, sotto la guida di Neil Rabinowitz, e questa scoperta è stata presentata a Stoccolma durante la Conferenza internazionale sull’apprendimento delle macchine.

In cosa consiste il progetto ToMnet?

Il progetto ToMnet, guidato da Neil Rabinowitz, messo in piedi dall’azienda DeepMind di Google, prevede che tre reti neurali, composte da piccoli elementi di calcolo, che simulano il cervello, connettano tra loro e si scambino informazioni acquisendo di volta in volta nuove conoscenze. Un processo del tutto simile all’esperienza e all’apprendimento umani.

Il progetto TomNet nello specifico

Per predire i calcoli delle altre macchine (perché di questo tratta ToMnet), i ricercatori si sono basati su di un gioco virtuale avente tre categorie diverse di personaggi che interagivano in un ambiente.

Essi dovevano raccogliere caselle colorate all’interno di una stanza circondata da un muro. Ognuna di queste caselle acquistava un valore diverso, dando un punteggio maggiore o minore a seconda del colore. I tre personaggi erano dotati di tre diverse caratteristiche:

  • Personaggi la cui vista era assente: questi si muovevano con sicurezza vicino al muro, raccogliendo solo ed esclusivamente le caselle colorate che incontravano sulla propria strada;

  • Personaggi la cui vista era ridotta: essi tendevano a muoversi solo verso le caselle colorate a loro più vicine, ignorando quelle più remunerative ma più lontane;

  • Personaggi la cui vista era perfetta: questi personaggi erano gli unici a muoversi in maniera strategica, andando verso gli oggetti che facevano guadagnare loro più punti indipendentemente dalla distanza e dal percorso svolto.

Dopo pochi passaggi l’IA di ToMnet era già in grado di stabilire quale fosse il personaggio indicato (cieco, vista ridotta e vista normale) e, dopo un ulteriore test, è giunta anche a scoprire quando uno dei personaggi avrebbe cambiato il proprio percorso prefissato.