Luigi Di Maio
Luigi Di Maio confermato alla guida del M5S. Foto da theitaliantimes.it
adv

Gli iscritti alla piattaforma Rousseau hanno confermato la fiducia a Luigi Di Maio

Luigi Di Maio, dopo la disfatta alle elezioni europee, ha deciso di lasciare agli iscritti del M5S la decisione sul suo ruolo di capo politico del partito.

Ricordiamo che il M5S si è visto dimezzare le preferenze, rispetto alle politiche di un anno fa, passando dal 33% al 17%.

La votazione online, sulla piattaforma Rousseau, ha confermato Di Maio alla guida del Movimento.

Luigi Di Maio: i risultati delle votazioni online

Nella giornata di ieri, intorno alle 20.00, sono stati diramati i risultati della votazione. L’80% degli iscritti alla piattaforma Rousseau ha dato fiducia al Ministro del Lavoro alla guida del partito.

Hanno votato circa 56mila persone e il risultato è sembrato, fin da subito, prevedibile anche grazie all’intervento di Beppe Grillo che ha chiesto ai militanti di continuare a dare fiducia a Di Maio.

Una bella soddisfazione per il vicepremier dopo i deludenti risultati delle elezioni europee che hanno visto il suo partito passare da circa 11 milioni di voti dello scorso anno ai 4,5 milioni raccolti domenica.

Luigi Di Maio: le sue dichiarazioni

Su Facebook, Luigi Di Maio ha voluto commentare le votazioni e ringraziare tutti coloro che gli hanno riposto fiducia:

“Con 56.127 voti e l’80% di consensi, su Rousseau abbiamo segnato il record assoluto di partecipazione a una votazione per il Movimento 5 Stelle. Ed è anche il record mondiale per una votazione online in un singolo giorno per una forza politica.

Vi ringrazio tutti e vi voglio bene! Ringrazio chi mi ha confermato la fiducia, chi si è astenuto e chi ha votato contro. Non mi monto la testa, questo è il momento dell’umiltà.

Come vi avevo detto, la riconferma del mio ruolo di capo politico è solo il primo passo per avviare una profonda organizzazione del Movimento 5 Stelle, per renderlo più vicino ai cittadini, ai territori, per rimarcare la nostra identità e per permettere a questo Governo di realizzare quella idea di Paese che abbiamo costruito negli ultimi 10 anni con esperti, portavoce ed attivisti.

Tra qualche settimana conoscerete la nuova struttura organizzativa che per me deve prevedere compiti ben precisi in capo a persone individuate dal Movimento, penso a deleghe sull’economia, i territori, le liste civiche, le imprese, il lavoro, l’ambiente, la sanità, la tanto discussa comunicazione, tutte questioni che sono sempre state in capo a me, vista l’assenza di una struttura interna. Tutti coloro che si occupano di un settore in Italia devono poter interloquire ogni giorno con una persona del Movimento che cura il loro tema di interesse.”

Luigi Di Maio
Gli iscritti alla piattaforma Rousseau confermano Di Maio come capo politico del Movimento

Come funziona la piattaforma Rousseau?

Rousseau è la piattaforma di democrazia diretta del M5S. I suoi obiettivi sono la gestione del partito nelle sue varie componenti elettive (Parlamenti italiano ed europeo, consigli regionali e comunali) e la partecipazione degli iscritti alla vita del movimento attraverso, ad esempio, la scrittura di leggi e il voto per la scelta delle liste elettorali o per dirimere posizioni interne.

Per poter accedere a Rousseau si deve essere prima iscritti al Movimento 5 Stelle con un documento certificato come carta d’identità, patente o codice fiscale. La valutazione del documento avviene normalmente in 3 giorni lavorativi.