Made by Google evidenza 2018 Pixel 3 e Google Stand
adv

Il 9 ottobre si è tenuta la conferenza che ha permesso a Google di presentare i suoi nuovi prodotti. Oltre ad annunciare i tanto desiderati (e leakati) Google Pixel 3 e Pixel 3 XL, la casa di Mountain View ha conservato due assi nella sua manica.

Riflettendo sul provocatorio tweet di Google di ieri, probabilmente eravamo già a conoscenza di ogni prodotto ancora prima che fosse annunciato. Ogni specifica dei terminali presentati era già nota da mesi, diminuendo probabilmente così l’hype generale nei confronti dei prodotti. In realtà questi utlimi sono vari e validi e vale la pena dargli uno sguardo.

In questo articolo ci occuperemo di due prodotti, mentre per conoscere le specifiche dei due telefoni prodotti da Google vi rimando a un altro articolo targato PSB.

Google Pixel Slate

Google Pixel Slate Made bu Google 2018

Il nuovo tablet presentato al Made by Google ha una peculiarità interessante: non ha Android come sistema operativo. Non vi sono alternative per questo tablet 2 in 1 che monti Android. L’OS a fare da cuore pulsante del nuovo Pixel Slate e ChromeOS, nuovo sistema di casa Google che porta il tablet a metà fra un iPad Pro e un convertibile con Windows.

Le specifiche tecniche del Pixel Slate includono 8 o 16 GB di RAM, un processore Intel, 128 o 256 GB di archiviazione interna allo stato solido (SSD) ed un display con rapporto di forma di 3:2 e risoluzione di 3000×2000 pixel.

Google Pixel Slate Made bu Google 2018

Il tablet misurerà 12,3 pollici di diagonale e avrà due fotocamere da 8 MPX, uno scanner d’impronte integrato nel tasto power e un Chip per la sicurezza dei dati biometrici chiamato Titan. Il prezzo è particolarmente aggressivo negli USA, dove la versione base costerà 599 dollari.

La custodia con tastiera e la penna ufficiale di Google costeranno rispettivamente 199 dollari e 99 dollari. Non è ancora certa, invece, una commercializzazione in Italia di questo prodotto.

Google Home Hub

Google Home Hub Made bu Google 2018

Il concetto alla base di Google Home Hub segue il filone dei Google Home già presentati e rappresenta la loro naturale evoluzione. Il prodotto rappresenterebbe un compagno da utilizzare nelle situazioni quotidiane grazie alla sua compatibilità con Google Assistant, grazie al quale poter interagire per dare comandi vocali.

Grazie alla funzione di Voice Match, Home Hub riconoscerà in automatico l’interlocutore registrato per rispondere coerentemente con le sue richieste. Non vi sarà alcuna fotocamera montata sul dispositivo per permettere agli utenti di posizionarlo in stanze più o meno private senza ledere alla loro privacy.

Google Home Hub Made bu Google 2018

Home Hub presenta, a differenza degli altri dispositivi Home, un display. Da quest’ultimo si potranno visualizzare foto, utilizzando Home Hub come cornice digitale, o andare su Youtube tramite comandi vocali.

Questo smart display si adatta automaticamente alla temperatura colore esterna per non affaticare la vista e si spegne la notte autonomamente. Il prezzo negli USA è di 149 dollari.

E voi? Siete rimasti soddisfatti dalla conferenza Made by Google? Fatecelo sapere nei commenti sulla nostra pagina Facebook!