Auto
adv

Arrestata dalla polizia, la giovane mamma, ex tossicodipendente, rischia una condanna durissima

È successo in California, precisamente a Torrance, nella giornata di sabato. Una donna ha lasciato la sua bambina di appena 2 anni, in macchina, per ore, con il riscaldamento acceso. Al suo ritorno la bambina non respirava più.

Bar

Ha lasciato la bambina sola in auto per andare a bere un drink con un’amica

La donna si era recata a bere qualcosa presso un bar con un’amica, pensando di lasciare al sicuro la piccola, adagiata nel suo sediolino. Nonostante la temperatura esterna di 21 gradi, intorno alle 23.00 circa, aveva deciso di tenere il riscaldamento della macchina acceso, ponendo addosso alla bambina addirittura una coperta. Al ritorno, dopo 5 lunghe ore, la piccola June era priva di vita, morta a causa della temperatura troppo alta raggiunta all’interno dell’abitacolo, coperta di vomito e ustioni lungo le braccia, il viso, il collo. Una scena raccapricciante per la madre incosciente, che ha immediatamente tentato di rianimare la piccola, ma senza risultati.

La donna aveva dei precedenti

Pare che la donna, ex tossicodipendente, avesse già visto sottrarsi l’altro figlio dagli assistenti sociali, affidato poi a dei parenti. Fermata immediatamente dalla polizia, ha ammesso di aver lasciato la bambina da sola per pochi minuti, poi però ha confessato le sue colpe spiegando esattamente la dinamica dell’incidente. Ora rischia una condanna durissima. Sul corpicino della bambina saranno invece effettuati gli esami autoptici, per accertare precisamente la causa del decesso.